Disabilità e disturbi apprendimento, 4 milioni per gli ausili tecnologici

Assessore Locatelli: misura risponde alle esigenze dei cittadini

Con uno stanziamento di 4 milioni di euro la Giunta di Regione Lombardia, su proposta dell’assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità, Alessandra Locatelli, ha approvato il rifinanziamento della misura che prevede interventi a favore di giovani e adulti disabili o con disturbi specifici dell’apprendimento (Dsa), per l’acquisto di ausili o strumenti tecnologicamente avanzati.

Migliorare l’autonomia della persona

“La misura – ha spiegato l’assessore – risponde all’esigenza di dotare cittadini e famiglie lombarde di ausili e strumenti tecnologici. Tutti necessari per migliorare l’autonomia della persona, le sue potenzialità in termini di integrazione sociale e lavorativa, migliorando quindi la qualità di vita. Abbiamo ritenuto doveroso rifinanziare la misura alla luce delle richieste provenienti dai territori. Anche in considerazione dell’emergenza Covid e del conseguente incremento delle necessità delle famiglie”.

Tecnologia ha ruolo fondamentale

“La tecnologia – evidenzia l’assessore – è uno strumento fondamentale per permettere alle persone con disturbi specifici dell’apprendimento o con disabilità di portare avanti il processo di acquisizione didattica. Per questo Regione Lombardia contribuisce con aiuti concreti all’acquisto di ausili e strumenti tecnologicamente avanzati. Le risorse ai disabili per l’acquisto degli ausili saranno ripartite sulle 8 Ats sulla base della popolazione residente, come da ultimo censimento Istat”.

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni