Impianti sport, Antonio Rossi: Regione sostiene gestori in momento di crisi

Pesano restrizioni Covid e rincaro energia
Sottosegretario: problema nazionale, sensibilizzato governo

Sport, Regione Lombardia prosegue la sua azione che sostiene i gestori degli impianti natatori e sportivi per fronteggiare crisi del settore.
“Gli effetti negativi congiunti delle chiusure passate e delle limitazioni attuali legate al Covid e del rincaro del costo dell’elettricità e del gas stanno mettendo in crisi i gestori delle piscine. E più in generale, quelli di tutti gli impianti sportivi energivori”.

Regione sostiene lo sport e i gestori

“Regione pertanto è impegnata da diversi mesi a sostenere il settore, sia con risorse proprie sia con azioni che coinvolgono gli stakeholders. I numeri e le dimensioni degli impianti lombardi, però, sono tali che è necessario un supporto concreto da parte del Governo. Per questo abbiamo sensibilizzato Roma, in particolare il ministro Giorgetti e la sottosegretaria Vezzali, della problematica che è di livello nazionale. Interessa perciò i gestori di piscine e di impianti sportivi di tutto il Paese. Siamo però fiduciosi in interventi di ristoro. Come Regione continuiamo a tenere aperti tutti i tavoli e proseguiremo a supportare l’intero settore”. Questo in sintesi il quadro della situazione relativa agli impianti natatori e sportivi lombardi, delineato in Consiglio regionale da Antonio Rossi, sottosegretario a Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi, nel corso della sua risposta a un’interrogazione in materia.

Accesso al credito e ristrutturazione debiti

“All’inizio del periodo emergenziale – ha ricordato Rossi nel suo intervento in Consiglio regionale – si è provveduto a coinvolgere gli stakeholders interessati. Sia direttamente, sia attraverso il Comitato Consultivo Sportivo regionale, per meglio comprendere le problematiche. E valutare quindi azioni mirate per la loro risoluzione, insieme alle altre Direzioni Regionali interessate”. Quindi, ha aggiunto, “si è provveduto ad attuare, in collaborazione con Finlombarda, su proposta delle Associazioni di categoria, varie misure di sostegno. Anche rimodulando gli strumenti finanziari di accesso al credito e di ristrutturazione del debito”. In conclusione, il sottosegretario Rossi ha confermato come Regione proseguirà il suo impegno di supporto a favore “di tutti i gestori di impianti sportivi energivori, non solo quelli di impianti natatori”.

Approvate mozioni, Rossi: lo sport unisce

All’interrogazione è seguita l’approvazione in aula di due mozioni, presentate rispettivamente da maggioranza e opposizione. Entrambe invitano la Giunta di Regione Lombardia a proseguire nella sua azione di sensibilizzazione nei confronti del Governo. In particolare verso le problematiche sofferte dai gestori degli impianti sportivi e nel sostegno economico del settore.

Maggioranza e opposizione insieme

“Ringrazio i consiglieri di opposizione di maggioranza – ha dichiarato Rossi prima dei due voti che sono stati espressi all’unanimità dei presenti – per i loro interventi. Lo sport unisce e lo ha dimostrato anche oggi. Lo sport ha sofferto tantissimo e c’è bisogno di fare un lavoro di squadra”.

SA MU

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni