Lombardia appronta misure umanitarie per ospitare chi scappa dalla guerra

Il governatore: al lavoro per accoglienza 50.000-100.000 profughi dall’Ucraina

“Siamo al lavoro per accogliere in Lombardia tra i 50.000 e i 100.000 profughi”. Lo ha chiarito il presidente della RegioneAttilio Fontana, rispondendo alle domande di alcuni giornalisti sul conflitto in Ucraina e sulle misure umanitarie regionali e di accoglienza in fase di approntamento. irccs lombardi
“In Lombardia
 – ha spiegato il Governatore – la comunità ucraina conta 55.000 persone, quindi ci attendiamo un numero consistente di profughi: ci siamo messi già al lavoro per individuare i luoghi dove potremo ospitarli, con una mappatura delle residenze utilizzabili, anche Aler, e con l’utilizzo dei Covid hotel. Stiamo ricevendo anche la disponibilità ad accogliergli da istituzioni del territorio”.

Varie iniziative anche a livello sanitario: dall’accoglienza dei bambini malati oncologici all’invio di medicinali

“Stiamo, poi, predisponendo – ha concluso il governatore – varie iniziative dal punto di vista sanitario. Continuiamo a collaborare con la Onlus Soleterre per ricoverare all’Istituto dei Tumori di Milano e al San Matteo di Pavia i bambini ucraini malati oncologici. Stiamo inoltre organizzando l’invio di medicinali e di assistenza sanitaria da inviare in Ucraina”.
Sidran Rebed

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni