Montagna, risolto problema afflusso stranieri in comprensori sciistici

Sertori: risultato arrivato grazie a pressing Regioni alpine

“Grazie all’azione pressante esercitata dalle Regioni dell’arco alpino, con il supporto del ministro Massimo Garavaglia, il Governo ha varato un provvedimento che risolve in larga parte il problema legato alla validità del Green Pass tra l’Italia e l’estero e, di conseguenza, l’afflusso degli stranieri nei nostri comprensori sciistici”.
A dichiararlo è Massimo Sertori, assessore di Regione Lombardia agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni, a seguito del Decreto-Legge approvato mercoledì 2 febbraio dal Consiglio dei Ministri, recante misure in tema di coordinamento con le regole di altri Paesi per la circolazione in sicurezza in Italia.

Risultato concreto per i territori montani

“Incassiamo – ha aggiunto l’assessore Sertori – un altro risultato concreto per i nostri territori montani”.

Il calo del flusso turistico

“Infatti, a seguito delle misure fino a questo momento vigenti, si è registrato – ha continuato l’assessore – un calo del flusso turistico. Un decremento che, in alcune località italiane, è arrivato a sfiorare il 30-40%. Una vittoria, questa sulla validità del Green Pass e sull’accesso nei comprensori sciistici, di buonsenso per un settore importante e strategico come quello turistico, che tanto ha sofferto in questi due anni di pandemia“.

In marcia verso una nuova normalità

“Visto anche l’andamento dell’epidemia, stiamo marciando – ha concluso Sertori – verso la ricerca di una nuova normalità”.

Ava Tanin

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni