Piano Lombardia

Terzi: 1,5 milioni a Seriate/Bg per rotonda e scuola

Dal Piano Lombardia 1,5 milioni di euro al Comune di Seriate per realizzare la nuova rotatoria all’uscita dell’ospedale (500.000 euro) e per riqualificare la scuola primaria Cesare Battisti (1 milione di euro).
Gli interventi, finanziati attraverso il Piano Lombardia, sono stati presentati durante una conferenza stampa online alla quale hanno partecipato l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, il sindaco di Seriate, Cristian Vezzoli e il direttore generale dell’Asst Bergamo Est, Francesco Locati.

Assessore Terzi: con Piano Lombardia risultati tangibili
“Il Piano Lombardia voluto dal presidente Fontana - ha  commentato l’assessore Terzi – produce risultati tangibili per Seriate. In questo caso finanziando con 1,5 milioni di euro due opere fondamentali come la realizzazione della nuova rotatoria all’uscita dell’ospedale Bolognini e la riqualificazione della scuola primaria Cesare Battisti”.

Azioni concrete per il territorio

“Gli investimenti regionali – ha spiegato Terzi – si traducono in azioni concrete che contribuiscono a migliorare la qualità della vita di chi vive e lavora sul nostro territorio. Grazie a queste risorse si danno risposte sia ai Comuni sia alle aziende locali. Risorse che impiegano al meglio amministrazioni lungimiranti come quella di Seriate”.

Rotatoria all’uscita dell’ospedale

piano lombardia seriate

“La nuova rotatoria all’uscita dell’ospedale Bolognini - ha precisato l’assessore Terzi - andrà a efficientare uno snodo cruciale dal punto di vista viabilistico, con ricadute positive per la mobilità ma anche per la sicurezza di tutti gli utenti della strada: un’opera particolarmente attesa e importante anche a livello sovraccomunale”.

La riqualificazione della primaria Battisti
“Così come – ha osservato l’assessore regionale – riveste grande importanza la riqualificazione della scuola primaria Cesare Battisti. È positivo il fatto che i fondi regionali siano determinanti per anticipare la fine dei lavori rispetto al cronoprogramma iniziale. L’obiettivo deve essere sempre garantire funzionalità e sicurezza degli edifici scolastici”.

Sindaco Vezzoli: mettiamo in sicurezza uscita da ospedale
“Grazie ai contributi regionali – ha continuato il sindaco Cristian Vezzoli – l’Amministrazione comunale ha inserito nel POP la realizzazione di una rotatoria nel tratto di via Paderno, ricompreso tra via Italia e corso Roma, per mettere in sicurezza l’uscita dall’ospedale Bolognini. Si tratta di un’opera strategica per Seriate, richiesta da tempo e che ora inizia il suo iter”.

Progetto in fase di studio

“La sua realizzazione – ha puntualizzato il Sindaco – è ipotizzata per l’anno prossimo per l’erogazione dei fondi. Il progetto, ancora in fase di studio, ha l’obiettivo di redistribuire i flussi di traffico veicolare, ciclabile e pedonale e mettere in sicurezza l’uscita delle scuole, dall’ufficio postale e dall’ospedale stesso”.

Direttore Locati: attenzione a  sicurezza
“Ringrazio la Regione Lombardia – ha detto il direttore generale dell’Asst Bergamo Est, Francesco Locati – per l’attenzione rivolta a Seriate e alle esigenze riguardanti la sicurezza e i servizi utili per la popolazione”.

Opera fondamentale

“La realizzazione della rotatoria – ha precisato Locati – è fondamentale perché via Paderno è un crocevia strategico per il territorio. Il rondò consentirà di raggiungere in sicurezza l’ospedale Bolognini e migliorare la viabilità. Parte integrante del progetto sarà anche il parziale spostamento della vasca antincendio e della cabina Enel”.

Palazzina del Pronto soccorso più ampia

“Inoltre – ha spiegato Locati – grazie a ulteriori fondi regionali e ministeriali, pari a 4,5 milioni di euro, sarà ampliata la palazzina del Pronto soccorso, ribattezzata palazzina Covid, il cui pianoterra sarà pronto per l’estate”.
“A esso – ha ricordato Locati –  sarà aggiunto un primo livello con 8 posti di terapia intensiva, che si aggiungeranno agli 8 attuali, e un secondo piano con sala operatoria e area degenza. Ci stiamo attrezzando per rispondere alle sfide che abbiamo davanti”.

Piano Lombardia a Seriate, la rotatoria dell’ ospedale

I 500.000 euro regionali saranno usati per un intervento viabilistico che la giunta comunale ritiene necessario per Seriate: la realizzazione di una rotatoria collocata su via Paderno, nel tratto compreso tra via Italia e Corso Roma. Via Paderno è un crocevia di molte attività centrali sia per l’abitato sia per il territorio provinciale.

Attività nevralgiche

Attorno a questo tratto di strada gravitano attività nevralgiche: l’ingresso dell’ospedale e del pronto soccorso del Bolognini, sede dell’azienda sanitaria Bergamo Est; le sedi del comune, del comando di polizia locale e della biblioteca civica; l’ufficio postale; l’istituto superiore Ettore Majorana.
Tutte queste realtà rivestono un carattere non solo comunale, ma anche sovra comunale. Sotto il profilo della viabilità il tratto di strada collega due delle più grosse arterie cittadine che canalizzano i flussi viabilistici provenienti dal capoluogo: da un lato da e verso la zona della fiera e la tangenziale sud e dall’altro da e verso il centro di Bergamo, fino ai paesi dell’hinterland.
Per questa sua particolare collocazione, lungo quel tratto stradale transitano numerosi mezzi pubblici di trasporto extraurbano, usati soprattutto da studenti e lavoratori. Nella stessa sede stradale c’è il sovrappasso della linea ferroviaria Bergamo – Brescia, dove si prevede anche la realizzazione della nuova fermata del presidio ospedaliero.

Piano Lombardia a Seriate, la scuola primaria
Le opere di manutenzione straordinaria riguardanti la scuola verranno realizzate durante la chiusura scolastica, per garantire la continuità del servizio educativo. Il tutto nel rispetto della conservazione degli elementi storico architettonici dell’edificio.
Costruito nel 1932 è caratterizzato da una tipologia architettonica che si distingue per la composizione delle forme, la facciata neoclassica, la distribuzione dei vuoti e dei pieni e per le modanature delle cornici, i contorni e le spalle delle finestre.

L’intervento in dettaglio
L’intervento di riqualificazione, suddiviso in più lotti e di un importo complessivo di 1,5 milioni di euro, interessa per la quasi totalità gli spazi interni. In un recente passato erano già stati adeguati alle mutate esigenze in materia di confort termico, acustico e di adeguamento a livello di sicurezza.
In sostanza l’impianto costruttivo generale è rimasto pressoché immutato per un secolo all‘esterno; all’interno tutti i rivestimenti e soprattutto quelli dei soffitti sono modificati. In parte per contenere i nuovi impianti, in parte per garantire un maggiore isolamento termico.

Il progetto

Il progetto attuale comprende la sostituzione e l’allargamento delle porte d’uscita al pianoterra per garantire le vie di fuga; la messa in sicurezza dell’edificio dal punto di vista sismico e di prevenzione degli incendi; la messa in sicurezza nei confronti dei fenomeni di sfondellamento e la riqualificazione energetica.
Sono in fase di conclusione i lavori del primo lotto che, pari a un investimento di circa 700 mila euro, realizzato con risorse comunali, riguardano l’area esterna all’edificio e il piano interrato.
Sono già realizzati la vasca interrata collegata con il sistema idrico antincendio; una zona impianti nel locale deposito esistente; la sostituzione e l’allargamento delle porte, l’impiantistica, la riqualificazione energetica e la messa in sicurezza del piano interrato.
Da giugno, grazie al contributo regionale di 1 milione di euro, si metterà mano al pianoterra e al primo piano.Nel 2022 si interverrà sul secondo piano della scuola.

Con risorse regionali anticipata riqualificazione scuola

piano lombardia seriate

“Grazie al contributo regionale – ha continuato Vezzoli – si anticipa l’esecuzione dei tre lotti della scuola Battisti, i cui lavori si sarebbero svolti fino al 2024?. “In questo modo invece – ha osservato Vezzoli – riusciamo ad anticipare la fine della riqualificazione della primaria di almeno un anno e destinare le risorse ad altri interventi per la città”.
“Questo intervento
 – ha aggiunto Vezzoli –  conferma l’interesse della Regione e di questa amministrazione per le scuole del territorio. Anche la Cesare Battisti viene completamente riqualificata e ammodernata, diventando un edificio sicuro, moderno, bello e funzionale”.

dvd

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni