Progetto Next 2020

Finanziate 59 compagnie di produzione culturale

Sono 59 le imprese finanziate da Regione Lombardia e Fondazione Cariplo attraverso il bando ‘Next 2020 - Laboratorio delle idee per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo’.

Assessore Galli: un sostegno concreto allo spettacolo dal vivo

“Con il progetto Next - ha sottolineato l’assessore regionale all’Autonomia e Cultura, Stefano Bruno Galli - Regione Lombardia e Fondazione Cariplo hanno scelto di sostenere la creatività artistica delle imprese di produzione lombarde con l’obiettivo di dare un contributo al settore dello spettacolo dal vivo, duramente colpito dalle misure restrittive imposte dal contenimento dell’emergenza sanitaria da Covid-19”.

Quasi 600.000 euro di finanziamento complessivo

Questi i numeri del progetto Next: una dotazione finanziaria pari a 583.115 euro di cui 75.000 quale cofinanziamento di Fondazione Cariplo. L’edizione 2020 di Next si è articolata in due sezioni: la prima dedicata a spettacoli di prosa, danza, multidisciplinare e circo contemporaneo. La seconda ha riguardato spettacoli di teatro per l’infanzia e la gioventù.

netx 2020

Piattaforma online per operatori

Nell’intento di mantenere vivo il legame con gli operatori nazionali è stata realizzata una piattaforma online, predisposta da Agis Lombardia, che consente di visionare le proposte delle compagnie lombarde aggiudicatarie del bando. La piattaforma è ospitata sul sito next.lombardiaspettacolo.com ed è raggiungibile soltanto attraverso l’accesso all’area operatori. Per ricevere le credenziali di accesso alla piattaforma, gli operatori interessati dovranno scrivere a info@agislombarda.it indicando nell’oggetto “Next 2020”. Agis invierà una newsletter a circa 1800 operatori, oltre la metà dei quali nazionali, che rappresentano i più importanti organismi di produzione e di programmazione.

Assessore Cultura: uno strumento per programmare la ripartenza

“La piattaforma digitale Next2020 - ha aggiunto Galli - è uno strumento innovativo che consente di mantenere vive e profittevoli le relazioni tra gli operatori”.

“All’interno dell’area riservata - ha continuato - si possono visionare le schede dei singoli spettacoli. Scaricare materiali come la scheda artistica, la scheda tecnica, le fotografie e la rassegna stampa. È quindi possibile anche visionare il video integrale o il trailer, nel caso di produzioni che non abbiano ancora debuttato. La piattaforma si configura sia come vetrina permanente sia come strumento dinamico, che potrà essere implementato anche in vista delle prossime edizioni del progetto. È un database sempre aggiornato cui attingere per scoprire le novità della produzione lombarda”.

Impegno senza sosta per il tessuto culturale lombardo

“L’Assessorato che mi onoro di guidare - ha concluso Stefano Bruno Galli - è impegnato sin dall’inizio della crisi sanitaria, senza posa e con ogni risorsa disponibile, nel sostenere quanti più soggetti del ricchissimo e irripetibile tessuto culturale lombardo. E nel settore dello spettacolo, il sostegno alla circuitazione e alla distribuzione dei prodotti culturali rimane pertanto un aspetto strategico. Perché consente la valorizzazione delle intelligenze creative dei nostri territori”.

mac

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni