Protezione Civile, la nuova Legge regionale lombarda supera vaglio Governo

Assessore Foroni: grande risultato per i volontari

La Legge Regionale sulla Protezione civile, approvata all’unanimità dal Consiglio di Regione Lombardia lo scorso 17 dicembre, ha superato il vaglio del Governo. Lo comunica l’assessore al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni, a seguito del Consiglio dei Ministri. “La legge regionale 27/2021 in tema di Protezione civile – ha detto Foroni – non è stata impugnata dal Governo. Un grande risultato che dimostra l’attenzione e il grande lavoro di collaborazione di tutto il comparto regionale. Lavoro per l’introduzione della nuova normativa in materia di Protezione civile che valorizzerà ulteriormente il nostro sistema regionale di volontariato. Arricchendo l’impianto normativo vigente”.

 Guarda al futuro la Legge Regionale sulla Protezione Civile

“Una legge che guarda al futuro, che introdurrà – ha proseguito Foroni – diversi elementi di novità. Definirà con chiarezza, per esempio, a quali autorità di governo dei vari livelli territoriali competano la direzione strategica. Oltre che il coordinamento delle risorse da impiegare al verificarsi di un’emergenza di Protezione civile, in ragione del livello d’impatto dell’emergenza stessa”.

Valorizzazione sinergia comparto regionale

“Ora – ha concluso l’assessore – si punterà a mettere in atto sinergie e chiarificazioni dei ruoli tra Regione, Enti locali, quindi Comuni e Province, e Gruppi di Protezione civile attraverso le loro rappresentanze. Sarà, così, valorizzata la formazione e la diffusione della cultura di Protezione civile”.

Ava Tanin

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni