Protezione civile lombarda pronta ad accogliere profughi ucraini

La Protezione civile lombarda è pronta a fare la propria parte per dare supporto alla popolazione ucraina. Lo ha comunicato l’assessore al Territorio e Protezione civile di Regione LombardiaPietro ForoniProtezione civile Trenord Lombardia“I nostri uffici, insieme alla Sala Operativa regionale, sono costantemente in contatto con il Dipartimento Nazionale di Protezione civile – ha detto Foroni – per fornire assistenza alla popolazione e contribuire nelle eventuali operazioni di accoglienza.  Al momento si stanno individuando due filiere di intervento per i profughi. 
Una relazioni bilaterali dirette tra le comunità ucraine e Paesi dell’Unione Europea con comunità ucraina residente.
L’altra flussi di profughi non organizzati verso la Polonia e Slovacchia da ripartire all’interno dell’Unione Europea”.

Su Ucraina Protezione civile lombarda già operativa

“È in corso la definizione della prima ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione civile – ha aggiunto l’assessore lombardo – per assistenza alla popolazione che proviene dalle zone di guerra. protezione civile zamberletti UcrainaSulla base delle prime ricognizioni effettuate a livello nazionale, sono circa 2000 le persone già arrivate in Italia in modalità autonoma.
La Lombardia, come avvenuto per l’emergenza sanitaria, è operativa
 – ha concluso Foroni – e pronta a intervenire grazie anche al nostro eccellente sistema di Protezione civile. Sistema che sta dando risposte rapide e immediate.

 Eventuali piani di accoglienza verranno definiti nei prossimi giorni sulla base degli scenari che matureranno. Un sentito ringraziamento a tutti i volontari che nelle prossime ore saranno impegnati nelle operazioni”.
Sinsu Gbir

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni