Sport, 416.000 euro per sostenere realtà dilettantistiche

Cambiaghi: stanziamento complessivo arriva a 4,2 milioni. Rifinanziamento graduatoria: sosterrà 63 nuove società

Sono stati incrementati di 416.000 euro i fondi per il bando ‘È di nuovo sport‘. Risorse, quelle del bando sport, destinate a sostenere associazioni (Asd), società (Ssd), comitati, delegazioni regionali sportive, realtà dilettantistiche senza scopo di lucro per il blocco causa Covid. Lo stanziamento totale del bando sale così a un totale di 4.200.000 euro (1 milione a carico di Fondazione Cariplo). Una misura di un aiuto concreto alle società sportive lombarde.

Sessantatré nuovi beneficiari

Nell’edizione 2020 sono state comprese sia le spese ordinarie sostenute dalle società sportive sia quelle legate all’emergenza sanitaria. Il contributo assegnato è pari al massimo al 70% delle spese ammissibili e va da un minimo di 6.000 a un massimo di 10.000 euro.

Il rifinanziamento della graduatoria ha permesso di sostenere con i fondi regionali 63 nuove società sportive. Il provvedimento nel suo complesso intende, inoltre, valorizzare associazioni e società sportive dilettantistiche quale parte integrante e fondamentale della comunità, grazie al valore formativo-educativo dell’attività motoria, in special modo per bambini e giovani, e per la capacità di promuovere stili di vita sani e attivi e di contrastare i comportamenti devianti.

Il bando punta a salvaguardare il diritto allo sport per tutti, tutelando la rappresentatività di tutte le discipline sportive e la capillare presenza delle associazioni e società sportive dilettantistiche sul territorio lombardo.

Altri 416.000 euro per lo sport, un aiuto mirato

“In pochi mesi - ha spiegato Martina Cambiaghi, assessore a Sport e Giovani - abbiamo finanziato in totale 661 società con un aiuto più mirato e capillare possibile. Il bando 2020 per lo sport e le realtà dilettantistiche vuole sostenere il sistema sportivo di base lombardo, la cui operatività è ancora duramente colpita dalla emergenza sanitaria”.

“Un obiettivo - ha detto ancora l’assessore - raggiunto grazie anche alla forte sinergia con Fondazione Cariplo, che ringrazio per aver subito accolto la proposta per un’iniziativa ‘a quattro mani’ in favore dello sport, stanziando 1 milione di euro”.

“Risorgeremo da questo momento difficile”

“Senza dubbio - ha aggiunto l’assessore lombardo - il mondo sportivo sta attraversando un momento storico molto complicato. Con questa misura diamo un aiuto iniziale concreto alle società. Siamo la regione più sportiva d’Europa e vogliamo tornare a essere il centro del mondo sportivo italiano”.

“Il nostro impegno quotidiano - ha detto Cambiaghi - è trovare soluzioni da sottoporre anche al ministero competente”.

“Ascoltiamo - ha concluso l’assessore - tutti gli attori dello sport. Per risollevare, anche ‘moralmente’, un settore importante per la salute pubblica e la collettività”.

ver

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni