Truffe anziani, De Corato: Corbetta usa fondi Regione anti azioni criminali

Diffuso in tutta la Lombardia inganno via sms sul vaccino
Risorse a enti locali e spot tv per contrastare i raggiri

L’assessore regionale alla Sicurezza, Polizia locale e Immigrazione, Riccardo De Corato, giovedì 11 marzo, ha partecipato a Corbetta (Milano) a una conferenza stampa durante la quale l’Amministrazione ha illustrato come intende utilizzare i fondi di un bando di Regione Lombardia per iniziative di informazione e prevenzione per contrastare le truffe agli anziani.

I presenti

truffe anziani corbetta

Presenti alla conferenza stampa nell’ex Sala Giunta, con l’assessore Riccardo De Corato, il sindaco di Corbetta, Marco Ballarini, la comandante della Polizia locale, Lia Vismara, e la presidente dell’associazione culturale ‘Il Mosaiko’, Francesca Magistroni.

Comuni lombardi facciano propria lotta a truffe

“È fondamentale - ha sottolineato l’assessore De Corato - che i Comuni lombardi facciano propria la lotta contro i raggiri realizzando diversi progetti. Anche grazie ai contributi di Regione Lombardia. Che lo scorso anno, proprio per la realizzazione di progetti di informazione, prevenzione e contrasto, ha stanziato 600.000 euro per il biennio 2020/2021 destinati agli enti locali”.

L’esempio di Corbetta

truffe anziani corbetta

“Il Comune di Corbetta - ha rimarcato - ha partecipato al bando coinvolgendo l’Associazione culturale senza finalità di lucro ‘Il Mosaiko’. Una realtà che intende sensibilizzare gli anziani con spettacoli teatrali che mettano in scena alcuni momenti della truffa, comprese le conseguenze. Ciò con l’intento di far identificare gli spettatori in ciò che succede così da poterli ‘segnare’ maggiormente”.

Dai tecnici del gas ai finti vaccini

“Purtroppo adesso, facendo leva sulla paura delle persone e sfruttando questo critico periodo di pandemia che stiamo vivendo, i malviventi – ha ricordato l’assessore – si fingono tecnici per la sanificazione delle case. Oppure operatori di Ats che svolgono tamponi a domicilio. O, ancora, come sta accadendo in questo momento, fingendosi persino un call center per la prenotazione del vaccino anti-Covid per gli over 80. Come segnalato dall’Ats di Pavia. Questa truffa, diffusa in tutta la regione, è stata realizzata tramite un sms dal testo ‘Per info e dettagli su come prenotare il vaccino anti-Covid over 80 chiama subito il 1240, un assistente personale è a tua disposizione h24 7 giorni su 7?.

Raggiri continui

“Parallelamente - ha continuato l’assessore - sono continuati i raggiri di finti famigliari bisognosi di soldi e preziosi a causa di malattie, incidenti e ricoveri, come viene segnalato in questi giorni a Cusano Milanino. Nonchè di finti tecnici gas/elettricità/acqua, come a Pregnana Milanese e Cornaredo. Insomma, purtroppo, questi delinquenti vigliacchi sfruttano ogni occasione per continuare a raggirare persone. Specialmente anziane”.

Da Regione spot tv e social

“Come Regione, oltre ai fondi di cui ho già parlato - ha proseguito l’assessore - abbiamo realizzato lo scorso anno anche degli spot tv ‘Truffe agli anziani – ascolta chi ti vuol bene’. Andati in onda tra aprile e giugno e tra settembre e ottobre. Mentre da metà settembre a metà novembre scorsi questa campagna è stata pubblicata anche sui social media. È bene non abbassare mai la guardia. Per questo, da fine mese, riprenderanno gli spot in tv. Allo scopo di ricordare a tutti di non aprire mai la porta agli sconosciuti. Nonchè di segnalare alle Forze dell’ordine ogni situazione sospetta”.
“Ricordo 
- ha concluso De Corato - l’episodio di una signora di 86 anni di Milano che, lo scorso anno, dopo aver ricevuto la chiamata di una donna che si fingeva la nipote e che le chiedeva soldi e gioielli, aveva subito allertato la Polizia di Stato. Permettendo così l’arresto della truffatrice”.

gus

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni