Turismo, da Regione 4 milioni di euro per promuovere i territori

Magoni: con la misura ‘Ognigiorno in Lombardia’, ripartiamo

Regione Lombardia ha stanziato 4 milioni di euro per sostenere eventi e iniziative e per promuovere il turismo nei territori. La misura ‘Ognigiorno in Lombardia’, intende infatti sostenere lo sviluppo di strategie di promozione turistica a livello locale. La delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore al Turismo, Marketing territoriale e Moda, Lara Magoni, vuole inoltre  favorire la conoscenza delle eccellenze locali.

Lombardia da scoprire

“È questo – dice Lara Magoni – il momento del coraggio. Dobbiamo sostenere i nostri territori per renderli sempre più competitivi dopo un lungo periodo di difficoltà. È necessario un impegno comune che coinvolga istituzioni, enti locali e realtà territoriali per promuovere al meglio le eccellenze lombarde. Da sempre il mio obiettivo è valorizzare i tesori artistici, culturali, storici, paesaggistici ed enogastronomici tipici di una Lombardia unica e tutta da scoprire”.

Turismo 4 milioniInvestire sulla bellezza

“Vogliamo dunque – prosegue l’assessore – investire sulla bellezza, favorendo un turismo di prossimità. Siamo convinti che ogni giorno in Lombardia ci siano iniziative in grado di esaltare le nostre peculiarità, anche in località meno conosciute ma dal grande fascino. Tutto ciò è possibile grazie alla passione e alla competenza di tanti professionisti che quotidianamente e con impegno lavorano per valorizzare una Lombardia d’eccellenza. Non possiamo più perdere tempo, in vista anche delle prossime sfide che ci attendono. Tra tutte ricordiamo ‘Bergamo-Brescia Capitale italiana della Cultura 2023? e le’ Olimpiadi Milano-Cortina 2026?”.

Turismo, 4 milioni per il territorio

La dotazione finanziaria di 4 milioni prevede investimenti per 3 milioni nel 2022 e di 1 milione nel 2023.

Possono fare domanda

• Soggetti di natura pubblica
a) enti locali lombardi in materia di promozione turistica.
b) Camere di Commercio lombarde.
c) Soggetti pubblici, diversi dagli enti locali, del settore delle Pubbliche amministrazioni (S13 nel Sec) aventi finalità statutaria di promozione turistica e sede operativa in Lombardia.

• Soggetti di natura privata in forma non imprenditoriale
d) Pro Loco lombarde iscritte all’albo regionale (art. 12 lr 27/2015).
e) Agenzie di promozione turistica in forma non imprenditoriale con sede in Lombardia.
f) Camere di commercio italiane all’estero.

• Soggetti in forma imprenditoria
g) Consorzi e società consortili aventi finalità di promozione turistica e sede operativa in Lombardia.
h) Altri soggetti in forma imprenditoriale aventi oggetto sociale di promozione turistica e sede operativa in Lombardia.

Interventi ammissibiliTurismo 4 milioni

I progetti devono inoltre proporre eventi e iniziative di carattere attrattivo-turistico delle destinazioni lombarde da realizzare in Italia e/o all’estero.

Queste alcune tra le regole da seguire
– Utilizzare la dicitura ‘con il contributo di’ e i brand ‘inLombardia’ e Regione Lombardia secondo il pacchetto loghi disponibile alla pubblicazione del bando.
– Raccordare tutte le attività di promozione con i canali social ‘inLombardia‘.
– Evidenziare nelle cartelle stampa e nei comunicati stampa che il progetto è realizzato con il concorso di risorse di Regione Lombardia.

L’agevolazione concessa è comunque pari al 70% dell’investimento complessivo.  Non può essere, in ogni caso,  superiore a 30.000 euro a fronte di un investimento minimo di 5.000 euro. L’assegnazione del contributo, infine,  avviene sulla base di una procedura valutativa a sportello.
Pietro Coletti

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni