Tv e radio locali, Bolognini: da Regione un contributo di 500.000 euro

Domande aperte dal 27 aprile sulla piattaforma ‘bandi online’

Via libera dalla Regione per tv radio locali a un contributo da 500.000 euro. Ne danno notizia l’assessore regionale alla Comunicazione, Sviluppo città metropolitana e Giovani, Stefano Bolognini, e il presidente del Consiglio di Regione Lombardia, Alessandro Fermi. Le emittenti radiotelevisive locali che operano in Lombardia potranno quindi presentare le domande di richiesta on line, a partire dalle ore 10 del 27 aprile.

Altro provvedimento per ‘siti’ di informazione locale on line

In seguito, un provvedimento analogo a quello per tv radio locali, sarà quindi disponibile anche per i ‘siti’ di informazione locale on line.

Assessore: riconosciuto il grande impegno nel periodo pandemico

“Proponiamo un contributo a radio e tv locali – ha detto Stefano Bolognini – che rientra nell’ambito del ‘Fondo regionale per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione’. Con questi 500.000 euro Regione Lombardia riconosce il grande impegno svolto delle emittenti radio-televisive lombarde. Durante il periodo pandemico hanno operato infatti per informare in maniera puntuale e capillare tutti i cittadini anche in condizioni difficili e complesse”.

Presidente Consiglio Fermi: sostegno a chi informa il territorio

“Questa importante azione di sostegno alle televisioni e alle radio del nostro territorio – ha confermato Alessandro Fermi – è stata fortemente voluta dal Consiglio regionale lombardo. L’obiettivo è quindi valorizzare la funzione sociale che le emittenti si adoperano ogni giorno a svolgere. Inoltre tv e radio locali col loro servizio realizzano infatti un insostituibile servizio, che è cioè quello d’informare le comunità di appartenenza”.

Tv radio locali contributo a quattro tipologie di emittenti

Fondi disponibili. Tv e radio locali riceveranno un contributo da 500.000 euro che verranno ripartiti tra quattro tipologie di emittenti: televisive divise in commerciali e comunitarie; radiofoniche anch’esse distinte in commerciali e comunitarie.

Dove presentare la domanda

La presentazione delle domande potrà essere quindi effettuata, a partire dalle ore 10 del 27 aprile, sulla piattaforma ‘Bandi Online’ (www.bandi.regione.lombardia.it).

Per ottenere maggiori informazioni

Le emittenti interessate potranno quindi trovare, dalla prossima settimana e al medesimo indirizzo, tutta la documentazione necessaria per partecipare al bando e inoltrare la domanda di contributo.

ama

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni