Ultimo sabato per scoprire il Museo botanico Aurelia Josz e vivere la magia del Natale

Oltre 1.200 le persone che hanno partecipato alle giornate di apertura scoprendo un'oasi di biodiversità che racchiude un ecosistema prezioso e raro

Si conclude sabato 17 dicembre il ciclo di aperture al pubblico del Museo botanico Aurelia Josz di Milano. Sono state nove le occasioni di accesso guidato, al sabato pomeriggio, che si sono susseguite nel corso dell'anno, da febbraio a dicembre. Oltre 1.200 milanesi tra serre, orti, filari di piante e fiori sono andati alla scoperta di questo vero scrigno di bellezza. Nel corso di queste giornate sono stati  proposti momenti dedicati al giardinaggio, mostre d'arte, oltre a lezioni e incontri sul mondo vegetale e animale in un lungo viaggio alla scoperta della biodiversità urbana all'interno di un parco ancora poco conosciuto della città.
Nel corso del mese di febbraio verrà pubblicato il calendario delle aperture straordinarie per il 2023.
"Concludiamo un calendario annuale di appuntamenti 
– commenta l'assessora all'Ambiente e Verde, Elena Grandi – che hanno spaziato dall'agricoltura al riconoscimento delle specie, dall'arte alla lettura, dalle passeggiate ai laboratori didattici, e hanno sempre messo al centro la conoscenza del patrimonio verde della città e l'importanza della biodiversità. Sono state occasioni per scoprire questo angolo poco conosciuto di Milano che si sta facendo apprezzare sempre più, come dimostrano gli oltre 1.200 cittadine e cittadini che l'hanno frequentato e apprezzato".
Per rendere unica e speciale la giornata conclusiva di sabato 17 dicembre, grazie alla collaborazione tra il Museo botanico Aurelia Josz e Comunemente Verde, si potrà godere di una doppia apertura straordinaria: quella del Museo botanico e quella delle serre di Villa Lonati, sede dell'Area Verde del Comune di Milano.
Comunemente Verde, presso le serre di Villa Lonati, con ingresso da via Ausonio Zubiani 1, alle ore 16, proporrà "Ti presento una pianta", un viaggio di conoscenza e scoperta tra le specie tropicali presenti nelle collezioni in loco. Per partecipare non è necessaria la prenotazione.
Il Museo botanico Aurelia Josz di Milano, con ingresso dalla limitrofa via Rodolfo Margaria 1, dalle ore 15 alle ore 15:45, proporrà una visita guidata all'aperto, del suo patrimonio botanico tra frutteto, orto, labirinto dei cereali e tanto altro. A seguire ampio spazio verrà dedicato a famiglie e bambini per dare il benvenuto al periodo più magico dell'anno grazie a "Decoriamo il Natale con la Natura", l'attività dedicata alla creazione di decorazioni natalizie con materiale vegetale. Il laboratorio si svolgerà in due momenti: dalle 16 alle 17 e dalle 17 alle 18, con un numero massimo di venti persone per ogni appuntamento (per prenotare 02 884 44979 dalle 10 alle 13 scrivere a museo.botanico@comune.milano.it). Non mancheranno, dalle 17:15 alle 18, le "Storie di Natale", lettura di racconti, favole e storie a tema che coinvolgeranno bambine, bambini e adulti a cura dei volontari e delle volontarie del Patto di Milano per la lettura.
Il Museo botanico Aurelia Josz è un osservatorio, un laboratorio in evoluzione in cui sono protagonisti gli ecosistemi spontanei della Pianura Padana, la loro interazione con l'ambiente urbano e l'agricoltura. Le serre di Villa Lonati e il Museo botanico Aurelia Josz sono facilmente raggiungibili con i mezzi pubblici (tram 4 e 5, autobus 51 e 83, MM3 Dergano e Maciachini).

Galeazzo Ronco

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni