NASCONO I PROBLEMI

Per Conte un percorso con ostacoli

Movimento 5 Stelle e Partito Democratico -nell'affrontare il problema della formazione del nuovo Governo- devono risolvere il caso delle “quote rosa“.
Lo ha portato all'evidenza il “Corriere della Sera”, che evidenzia come il nodo sia stato segnalato proprio dal segretario del PD Nicola Zingaretti che ha dichiarato: “Visto il proliferare di indiscrezioni mi permetto di dire che un nuovo governo dovrà garantire un pieno riconoscimento delle differenze di genere”. La dichiarazione del segretario dem è stata interpretata dal quotidiano come un messaggio al Movimento 5 Stelle per spingere l’alleato a fare la propria parte.
Il Partito Democratico ha affidato alla vicesegretaria Paola De Micheli il compito di valutare i profili di possibili ministre: in pista, oltre alla stessa De Micheli (per i ruoli di sottosegretaria alla presidenza o di ministra allo Sviluppo Economico), ci sono Lorenza Bonaccorsi e Monica Cirinnà (Pari Opportunità), Anna Ascani (Beni culturali), Debora Serracchiani e Marina Sereni (Famiglia). Rossella Muroni, di Liberi e Uguali, potrebbe andare al ministero dell’Ambiente.
Ma si tratta per ora solo di indicazioni
edb 

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni