Al Teatro Parenti il vaudeville parla italiano

Raramente rappresentato in Italia e in prima nazionale, va in scena dal 9 al 23 dicembre al Parenti, che lo produce con Fondazione Teatro della Toscana, Il delitto di via dell'Orsina del padre del?vaudeville, Eugène Labiche. Maestro nel costruire equivoci ed intrecci vorticosi, l'autore sbeffeggia anche in quest'opera la borghesia, cogliendone la profonda contraddizione tra l'essere e l'apparire. I personaggi  molto diversi l'uno dall'altro, uno ricco ed elegante, l’altro rozzo e volgare, devono confrontarsi con un delitto che credono di aver commesso loro, svegliandosi senza ricordare nulla della sera precedente. Nel tentativo di eliminare le prove del loro crimine, si cacciano in situazioni assurde fino al colpo di teatro finale. Protagonisti, i bravi Massimo Dapporto e Antonello Fassari, diretti per la prima volta da Andrée Shammah, che cura anche l’adattamento e, con Giorgio Melazzi, la traduzione, in cui ha però conservato in certi nomi l'atmosfera lessicale del testo originale per rispettarne il ritmo. 

Nella drammaturgia la regista è intervenuta su diversi piani, trasportando l'ambientazione della vicenda dalla Francia all'Italia e il periodo storico negli anni del prefascismo, aggiornando,  di conseguenza  i dettagli storici.

- L'ultimo grande lavoro che ho fatto sul testo - ha spiegato la  Shammah - è stato di far entrare la vita. Mantenendo solida la struttura teatrale perfetta costruita da Labiche, mi sono divertita a inserire elementi presi da altre sue opere, per indagare ancora di più l'autore e creare uno spettacolo che presentasse al pubblico, non una singola opera, ma Labiche stesso-. 

Anche le altre aggiunte introdotte sono molto importanti, tanto da rendere tutta la vicenda più credibile, anche se surreale, e molto interessante lo spettacolo. Le musiche sono eseguite dal vivo e tra gli interpreti c'è anche una vecchia conoscenza, Antonio Cornacchione. Grazia De Benedetti 

Gli orari dello spettacolo cambiano a seconda del giorno.

Teatro Franco Parenti -  via Pier Lombardo 14.

Info e biglietteria:   02 59995206                     

biglietteria@teatrofrancoparenti.it

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni