ANCHE L'ISOLA RICORDA LEONARDO ("un cervello in fuga")

il 2 maggio a cinquecento anni dalla morte Il rapporto dell'Isola con Leonardo è particolare

Una "leggenda metropolitana" attribuisce al genio di Vinci il progetto del santuario della Fontana (poi diretto da Amadeo).
Abbiamo pensato di ricordarlo in modo non convenzionale, nella cantina di un'osteria, raccontato in maniera appassionata e non molto ortodossa.
"Leonardo da Vinci - un cervello in fuga" è una lettura scenica, un testo accompagnato da immagini e suoni, pensato per sfatare alcune delle leggende che circolano sul grande maestro, con l'ambizione di raccontarlo al di là dei luoghi comuni.
Leonardo, infatti, ha lasciato dietro di sé una scia di rimpianti e di mistero, un filo rosso che si può seguire passeggiando indietro nel tempo fino a una delle epoche più affascinanti della storia umana. Arte, politica, un pizzico di mistero e tanta, tanta bellezza, mista a una sfrenata ambizione. Ma anche delusioni cocenti e sogni infranti: ecco gli ingredienti della storia che andiamo a raccontare, una storia che si avvia a diventare leggenda solo quando Leonardo abbandona la Toscana in cerca di fortuna...


Giovedi 2 maggio ad Angolomilano via Boltraffio 18 alle ore 20 in scena Pietro Cuomo, alla consolle Michele Buccoli.
 
Si ringrazia per la collaborazione "Milano si fa storia" e AngoloMilano
 

 
Associazione Rete Distretto Isola 
DISTRETTO URBANO DEL COMMERCIO ISOLA

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni