AUGURIO NATALIZIO

Insieme dai Teatri Franco Parenti ed Elfo Puccini

In attesa di ritrovarsi presto in sala con il loro pubblico, il Teatro Franco Parenti e il Teatro Elfo Puccini hanno deciso di porgere insieme quest'anno gli auguri ai loro numerosissimi spettatori e a tutti coloro che amano il teatro, attraverso la messa online gratuita di due loro produzioni storiche.  Gli  spettacoli scelti sono "Gli Innamorati" di Carlo Goldoni, regia di Andrée Ruth Shammah (2014)  e di "Alice underground" (2012) da Lewis Carroll, nella speciale versione  di Ferdinando Bruni e Francesco Frongia. Entrambi saranno disponibili gratuitamente online per tutto il periodo festivo, a partire dalle 16.30 del 20 dicembre e fino al 10 gennaio, all’indirizzo web https://aprestoinsala.it . Il Parenti propone il suo "Gli Innamorati" di Carlo Goldoni, drammaturgia  di Vitaliano Trevisan, con Marina Rocco e con Matteo De Blasio. La regia di Andrée Ruth Shammah fa convivere “una regia classica” con lo spirito attuale: gli innamorati di ieri non sono diversi dagli attuali, uguali le gelosie, le ansie, le paure. Sul palcoscenico la regista scatena una vivace tensione, che attraversa tutti i personaggi, dei quali con leggerezza scruta le verità, i tormenti, i sospetti, puntando sulla finzione dichiarata e sugli effetti di una smaliziata visione meta-teatrale. Lo spettatore assiste così al vorticoso gioco dell’amore, ai suoi capricci, alle sue interferenze, e ne assapora l’incostanza. La scena, un omaggio a Strehler, restituisce il sapore della tradizione, rimarcata dall'allestimento contemporaneo. Dell'Elfo è "Alice underground", tratto da Lewis Carroll e scritto, diretto e illustrato da Ferdinando Bruni e Francesco Frongia. A interpretarlo, calandosi in svariati personaggi, sono Elena Russo Arman, Ida Marinelli, Ferdinando Bruni e Matteo de Mojana.  "Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie" e "Al di là dello specchio" sono state rivisitate da generazioni di artisti, ma da questi testi continuano ad emergere una moltitudine di possibili interpretazioni. Anche Ferdinando Bruni e Francesco Frongia ne sono stati catturati e hanno ripercorso la realtà 'insensata' e sovvertita del testo: "Alice Underground" dal dicembre 2012 sorprende per le invenzioni sceniche, sospese tra tecnologia dei video e arte del disegno. Proiettata su una struttura bianca, la lanterna magica di acquerelli ed effetti 'speciali' prende vita e affascina, grandi e piccoli (dagli 8 anni in su), interagendo con gli attori in carne e ossa.

Grazia De Benedetti                           

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni