FOODY, LA SPESA CHE FA BENE

Qualità, sostenibilità e costo dei prodotti, è un mix che rende la spesa virtuosa. Tradotto, vuol dire far bene la spesa. E anche il mercato sotto casa offre questa possibilità. Come? Bisogna imparare a scegliere, sia facendo attenzione alla stagionalità dei prodotti e alla lunghezza della filiera produttiva, sia alla varietà per garantirsi un’alimentazione varia e - cosa non da poco -  acquistare le giuste quantità evitando gli sprechi alimentari. Insomma, una spesa consapevole che fa bene alla salute, alla tavola, all’ambiente e, cosa non da poco, anche al portafoglio. E con l’evento “Foody, la spesa che fa bene”, in occasione di Milano Food City, Foody-Mercato Agroalimentare Milano - il mercato all’ingrosso di Milano di prodotti ortofrutticoli, ittici, di macelleria e di fioricoltura, i cittadini sono invitati a partecipare. L’iniziativa è organizzata con CAPAC (Politecnico del Commercio e del Turismo) e APCI (Associazione Professionale Cuochi Italiani). I partecipanti alla gara dovranno dimostrare la propria abilità nel fare la spesa che dovrà avere le caratteristiche di qualità, sostenibilità e costo. Peculiarità, peraltro, garantite nei prodotti in vendita al Mercato Agroalimentare Milano. La data della gara è fissata per il 4 maggio alle 9:30 presso l’ingresso al Mercato di Via Lombroso 54. 
Qui i partecipanti saranno divisi in squadre da 10 persone, capitanate ciascuna da un cuoco APCI, un docente CAPAC e un rappresentante del Mercato Agroalimentare Milano. Le squadre avranno un budget stabilito e faranno la spesa al Mercato; si sposteranno poi nella sede del CAPAC per pensare e preparare un menù con gli ingredienti acquistati. I piatti saranno poi giudicati da uno chef dell’APCI. La squadra vincitrice sarà premiata nel pomeriggio all’Arena Civica in occasione della manifestazione ExpoSport2019 di Milano Food City. Oltre 1 miliardo di €/anno di merci scambiate e 10 milioni di consumatori serviti, sono questi i numeri del Mercato Agroalimentare Milano, uno dei più grandi e importanti di tutta Europa con 4 mercati - Ortofrutta, Ittico, Fiori e Carni. Un progetto ambizioso di riqualificazione lo farà diventare un hub del Food e del Made in Italy per dare servizi innovativi a vantaggio degli operatori e dei consumatori nell’ambito di uno sviluppo sostenibile.

Manuelita Lupo

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni