I Maestri liutai all'opera

"Le mani sapienti" al Castello Sforzesco.

"Le mani sapienti" è un progetto culturale, pedagogico e didattico che si fonda sui principi costitutivi della Fondazione Antonio Carlo Monzino e si pone l'obiettivo di diffondere l'apprendimento della musica, come componente della nostra educazione, e di far scoprire la liuteria, un'eccellenza italiana e patrimonio della famiglia Monzino dal 1750, mettendo a disposizione delle giovani generazioni ciò che la sapienza e l’ingegno umano hanno saputo creare.
L'iniziativa è ospitata e sostenuta dal Civico museo degli strumenti musicali del Castello Sforzesco, che è uno dei più vasti d'Europa e il secondo in Italia. Il laboratorio illustra le fasi costruttive di alcuni strumenti musicali, allo scopo di stimolare le future generazioni e favorire la ripresa del lavoro artigianale anche in ottica occupazionale.  
Le Sale panoramiche del Castello ospitano uno spazio a forma di violino che si sviluppa su una superficie di oltre 350 mq, in cui maestri liutai faranno conoscere, oggi e domani, ai giovani e ai visitatori l'arte della liuteria, attraverso la costruzione, la riparazione e il restauro di strumenti a corda (arco, pizzico e plettro).

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni