I RITRATTI DI ALBERI

Di Federica Galli al Castello

Continua sino al 2 Settembre 2019 al Castello Sforzesco, nella Sala Conferenze della Civica Raccolta delle Stampe A. Bertarelli, la mostra “Federica Galli. Ritratti di alberi”. Le 23 opere esposte comprendono significativi esemplari tratti dalla nota serie degli “Alberi monumentali” di Federica Galli (Soresina, 1932 – Milano, 2009), e creano un suggestivo percorso nella produzione dell’acquafortista tra il 1958 e il 1996, a testimonianza del legame profondo instaurato dalla Galli con il paesaggio italiano e il suo patrimonio di alberi.
Questi alberi vengono fatti dialogare poi con altri alberi, veri e fittizi. Infatti, in occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, nel Cortile delle Armi, è stato eretto di recente un pergolato di giovani gelsi. Il progetto, promosso dal Comune di Milano, dalla Soprintendenza Castello Sforzesco e da Orticola, vuole far sì che gli alberi del pergolato, durante la loro crescita, vadano ad annodarsi tra loro ad imitazione del pergolato (questa volta fittizio) che si trova nella Sala delle Asse, dove allo scadere del Quattrocento mise in opera la sua fantasia Leonardo da Vinci. La sensibilità verso la natura della Galli viene perciò messa in relazione con la stessa sensibilità dimostrata da Leonardo cinque secoli orsono; ieri come oggi la minuzia dell’osservazione e l’amore per il dettaglio mimetico diventano poesia del visibile, con una fusione tra dato scientifico e pulsione irrazionale che dà vita alla creazione artistica.