INAUGURATA UNA NUOVA STRUTTURA PER SENZATETTO ALLO SCALO ROMANA

Prosegue l’azione dell’Amministrazione per potenziare l’offerta di accoglienza per i senzatetto. È stata inaugurata oggi una nuova microcomunità con venti posti letto allo Scalo Romana, in una struttura gestita dalla Fondazione Fratelli di San Francesco e di proprietà di FS Sistemi Urbani (Gruppo FS Italiane).
Si tratta di uno dei tasselli della riorganizzazione del sistema di accoglienza per i senza fissa dimora annunciata dal Comune e che prevede un ampliamento dell’offerta in termini quantitativi, ma anche il miglioramento in termini qualitativi del servizio.
Sono sei - per un totale di oltre settanta posti - le piccole comunità di questo tipo aperte già da questo inverno sul territorio comunale e che rimarranno aperte in modo permanente. Si tratta di luoghi di accoglienza di piccole e medie dimensioni dove i senza fissa dimora vengono accolti in maniera continuativa, non solo di notte. La struttura, dunque, rappresenterà per loro una sorta di casa da gestire in comunità e con l’aiuto degli operatori presenti in maniera fissa.
“Il Comune di Milano - ha dichiarato l’assessore alle Politiche Sociali Pierfrancesco Majorino - mette in campo il cosiddetto ‘piano freddo’ più significativo d’Italia mettendo a disposizione ogni notte 2.700 posti letto, grazie anche allo sforzo di un Terzo settore molto attivo e generoso in città. Quella della microcomunità è una sperimentazione che abbiamo inaugurato quest’anno per migliorare dal punto di vista qualitativo l’accoglienza dei senza fissa dimora che potranno, in questo modo, avere a disposizione non solo un letto per la notte, ma una vera e propria casa di cui dovranno prendersi cura, con l’aiuto di operatori esperti che li seguiranno in un percorso di reinclusione. Con l’apertura di questo nuovo presidio facciamo quindi un passo ulteriore, privilegiando una logica non più emergenziale nella pianificazione e puntando alla reintegrazione dei più fragili”.“I sette ex scali ferroviari di Milano - ha dichiarato Umberto Lebruto, amministratore delegato di FS Sistemi Urbani - rappresentano un asset di grande valore in quanto posizionati in contesti urbani strategici. La riqualificazione di queste aree, tra cui appunto l’ex scalo Milano Porta Romana, è stata avviata nel 2017 con la sottoscrizione dell’Accordo di Programma. Nell’ambito dell’iter di riqualificazione delle aree, FS Sistemi Urbani conferma la propria attenzione verso tematiche a sfondo sociale, fornendo sostegno alle persone meno fortunate. La scelta di partecipare a questo progetto nasce dalla volontà di contribuire nel nostro piccolo alla mitigazione del disagio sociale”.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni