Mostra "Ritratte – Direttrici di musei italiani"

A Palazzo Reale con gli scatti del fotografo Gerald Bruneau

Ventidue donne alla guida di primarie istituzioni culturali del nostro Paese, immortalate negli scatti  del celebre fotografo Gerald Bruneau. È quanto potranno ammirare i visitatori attraversando le Sale degli arazzi al piano nobile di Palazzo Reale. Si tratta di una specie di Gran tour che tocca 14 importanti città italiane da nord a sud: da Trieste a Palermo, da Napoli a Venezia. La mostra "Ritratte – Direttrici di musei italiani" è promossa e prodotta da Palazzo Reale, Comune di Milano e Fondazione Bracco e sarà visitabile fino a domenica 3 aprile 2022. L’ingresso è gratuito. La mostra vuole, con impegno del Comune e Fondazione Bracco,  valorizzare le competenze femminili nei diversi campi del sapere e contribuire al superamento dei pregiudizi, così da incoraggiare una sempre più ampia presenza di donne in posizioni apicali. Diverse le protagoniste della mostra tra queste ci sono i ritratti di Francesca Cappelletti, Direttrice della Galleria Borghese di Roma; Emanuela Daffra, Direttrice Regionale Musei della Lombardia; Flaminia Gennari Santori, Direttrice delle Gallerie Nazionali Barberini Corsini di Roma; Anna Maria Montaldo, già Direttrice Area Polo Arte Moderna e Contemporanea del Comune di Milano, solo per citarne alcune. Secondo l'assessore alla Cultura Tommaso Sacchi :"Siamo davvero riconoscenti a Diana Bracco e alla Fondazione per l'impegno instancabile a sostegno della leadership femminile in tutti i settori del sapere e del lavoro. Un impegno che oggi viene declinato attraverso il tema del ritratto fotografico in una bellissima mostra d'arte che potrà essere ammirata liberamente da tutti i visitatori di Palazzo Reale. La mia riconoscenza va anche alle molte donne che a Milano sono impegnate in ambito museale e che, grazie alla loro competenza e alla loro passione, preservano, promuovono e arricchiscono il patrimonio artistico del nostro Paese".  Spiega ancora il fotografo Gerald Bruneau : "Il mio intento è stato quello di mettere in risalto, insieme all'incommensurabile vastità e bellezza del patrimonio artistico italiano, la bellezza di queste donne che si impegnano quotidianamente per rimettere i musei al centro di una proposta culturale elaborata in rete insieme ai soggetti più rappresentativi delle realtà in cui sono immerse, invitano alla partecipazione, stimolano confronto e pensiero critico . Donne che vogliono rendere i musei nuovi luoghi di incontro e di riflessione, di conoscenza e di comunicazione, valorizzando i capolavori storici e accogliendo nuove esperienze artistiche. E che, per questo, sperimentano nuove e creative modalità di proposta culturale. Se abbiamo la speranza che la bellezza possa salvare il mondo, tocca anche a noi, insieme a loro, salvare la bellezza". Altre info su www.palazzorealemilano.it.
Manuelita Lupo

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni