Pirandello chiude la stagione al P ACTA SALONE

L’ultima opera teatrale di Luigi Pirandello, Non si sa come”, una delle meno conosciute, va in scena dal 24 al 29 maggio al PACTA SALONE, per concludere in bellezza un’intensa stagione.

Il dramma, ispirato a tre novelle (Nel gorgo, La realtà del sogno e Cinci), racconta la vicenda del conte Romeo Daddi, che, in un momento di debolezza, tradisce la moglie con Ginevra, la consorte dell'amico. Questa colpa gliene rammenta un'altra, segreta, di un passato lontano, quando, durante una lite tra ragazzi, commise l'omicidio di un giovane. Del delitto l'uomo non si sente responsabile, perché accaduto “non si sa come”, ovvero senza che lui lo volesse davvero, ma, divenuto conscio di questa  realtà,  sfuggita al suo controllo, un profondo sconforto lo assale.

Per la seconda volta il conte si trova di fronte alla propria coscienza per un'azione colpevole che non ha voluto: le sue certezze crollano, dopo che tutto un intero mondo di convenzioni, forme, relazioni tra esseri umani si sgretola. D'improvviso la vita perde di significato e regredisce a uno stato crudele e feroce. 

Il nuovo allestimento dell'opera, con la regia di Paolo Bignamini e gli attori Marco Pezza, Maria Eugenia D'Aquino, Riccardo Magherini, Alessandro Pazzi, Annig Raimondi, indaga tra i risvolti oscuri del ragionamento del protagonista:

- Ben lungi dall'apparire “delitti innocenti”, - spiega il regista - i comportamenti umani che l'uomo non sa spiegare a se stesso portano invece a confrontarsi con quella parte di mistero che può destabilizzare e condannare, oppure redimere. Indagando le verità nascoste dei personaggi si mostra allo spettatore un ideale backstage della storia, nella convinzione che la somma di questi frammenti non sempre possa esaurire la comprensione della realtà.

- Lo spettacolo - continua Bignamini nelle sue note - scandaglia una delle più brucianti contraddizioni della nostra esistenza: la distanza tra volontà e destino, tra ciò che scegliamo e ciò che non possiamo controllare. La vita si presenta improvvisa a chiedere il conto e la sua forza prorompente scardina ogni possibilità di inquadramento formale-.

Inserito in Invito a teatro; durata 1h e 30’

Grazia De Benedetti


PACTA SALONE - via Ulisse Dini 7, 20142 Milano

Per informazioni: www.pacta.org - mail: biglietteria@pacta.org -tel, 02/36503740  –   ufficioscuole@pacta.org

Orari spettacoli: martedì - sabato ore 20.45; domenica ore 17.30; lunedì riposo.  

Orari biglietteria: verificare sul sito; nei giorni di programmazione la biglietteria, via Ulisse Dini 7, apre 90’ prima dello spettacolo. 


L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni