SPAZI AL TALENTO

Alla Fabbrica del Vapore con il progetto europeo Forget Heritage.

Promuovere la cooperazione tra città per identificare i migliori modelli di gestione e valorizzazione di spazi o edifici storici in disuso, in partenariato tra soggetti pubblici e privati, attraverso l’insediamento di attività culturali o creative. È questo l’obiettivo di Forget Heritage, il progetto realizzato con l’accordo di collaborazione tra Comune di Milano e Regione Lombardia, presentato alla Fabbrica del Vapore in occasione dell’inaugurazione della mostra “Empatie”, promossa dall’Associazione Le Belle Arti. 
Nell’ambito del programma comunitario Central Europe, il progetto, Forget Heritage, coordinato dal Comune di Genova selezionato tra più di 650 progetti presentati alla Commissione Europea, conta la partecipazione di 10 città europee di 7 Paesi (tra cui Lubiana, Norimberga, Varsavia, Fiume e altri centri minori dell’Ungheria e della Repubblica Ceca) e un budget di 2,5 milioni di euro. Alle realtà interessate è stato messo a disposizione, dopo essere stato elaborato un manuale di gestione del patrimonio, cominciando dall’analisi di buone pratiche e da una ricognizione delle legislazioni e delle politiche europee. 
Successivamente alla fase di studio e attuazione seguirà un periodo di sperimentale di 8 mesi con la realizzazione di progetti pilota, che trattano diversi settori, tra questi l’innovazione sociale, il coinvolgimento dei giovani, la sostenibilità ambientale, attività di marketing e promozione. 
Offrire un nuovo valore a una parte di spazi ancora inutilizzati all’interno di un edificio di valore storico-culturale, destinandoli a un laboratorio dedicato a nuove start-up e imprese culturali e creative (CCI) nei settori di cinema, moda, design e turismo, è questo lo scopo dell’azione pilota prevista nel progetto. 
A tal fine Comune di Milano e Regione Lombardia hanno siglato un accordo di collaborazione per la realizzazione di una delle azioni pilota che coinvolgerà Fabbrica del Vapore, integrandosi al progetto ‘Spazi al Talento’ del Comune di Milano, che ha concesso alcuni spazi di via Procaccini ad associazioni e imprese culturali. Milano contribuirà così con questo modello all’attuazione del piano di sviluppo della rete di collaborazione locale, nazionale e internazionale.

Per info.  www.interreg-central.eu/Content.Node/Forget-heritage.html

Manuelita Lupo


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni