Teatro Parenti un Dostoevskij per guardarsi dentro

Dal 9 al 18 febbraio in Sala A, il teatro Franco Parenti propone al suo pubblico L’eterno marito”, un libero adattamento da Dostoevskij di Davide Carnevali, Premio Hystrio alla Drammaturgia del 2018 e la regia di Claudio Autelli.

Prodotto dal  Parenti stesso, insieme a LAB121 e TrentoSpettacoli,
con il sostegno di vari enti e istituzioni, lo  spettacolo, interpretato da Ciro Masella e Francesco Villano e in video Sofija Zobina e Lia Fedetto, ci pone di fronte ad alcune domande che nel corso della vita può succedere che ci poniamo su noi stessi, come se fossimo imputati, alla sbarra di un processo, che siamo noi stessi ad  infliggerci.

Innanzitutto siamo obiettivi nel giudicarci? E che ruolo ha la situazione in cui siamo immersi? E ancora: rispetto a scelte passate che si sono poi dimostrate sbagliate, è possibile dimenticarne la responsabilità? Siamo quindi capaci di affrontare i sensi di colpa? Ma anche i ruoli fondamentali di padri/madri, maestri, guide?

Dostoevskij lancia un monito provocatorio e non è male: qualche esplorazione dentro l’animo umano di solito è stimolante.                                      
Grazia De Benedetti


Gli Orari sono diversi a seconda del giorno. Durata: 1 ora e 25 minuti

Teatro Franco Parenti - via Pierlombardo 14 - Info e prenotazioni biglietteria@teatrofrancoparenti.com - biglietteria: via PierLombardo 14 -tel. 02 59995206     Tutti i prezzi non includono i diritti di prevendita.

L'INGLESE CANTANDO

Milano in Giallo

di Albertina Fancetti, Franco Mercoli, Alighiero Nonnis, Mario Pace
EDB Edizioni

Com'è bella Milano

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

L'Osteria degli Orchi

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni