2 GIUGNO: "GIU' LE MANI DALLA FESTA DELLA REPUBBLICA"

"Il 2 giugno è la Festa di tutte le italiane e di tutti gli italiani, una giornata che deve unire e non dividere. È molto grave e preoccupante che la Lega e le destre strumentalizzino questo giorno, chiedendo a una parte di cittadini di scendere in piazza per protestare contro il Governo. Qualche anno fa Matteo Salvini sporcava il 2 giugno con frasi scomposte sui social in cui manifestava - in modo esplicito e infamante - disprezzo per la Festa della Repubblica (si veda allegato), mentre oggi lo fa usando questa giornata per puro consenso elettorale. Giù le mani dalla Festa del 2 giugno: è da sciacalli usurpare la celebrazione di una delle tappe più significative della nostra storia democratica e antifascista". Così in una nota la segretaria metropolitana del PD Silvia Roggiani. 

Antonella Tauro
Ufficio stampa PD Milano 

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni