ACCORDO SUL PREMIER

Ma gli altri gli andranno dietro?

Il portavoce del Quirinale, Giovanni Grasso, dopo le consultazioni di oggi pomeriggio, con un comunicato, ha precisato che è stato  “Convocato il professor Giuseppe Conte alle 9.30?, di giovedì 29 agosto.

“Abbiamo riferito al presidente di aver accettato la proposta del M5s di indicare in quanto partito di maggioranza relativa il nome del presidente del Consiglio dei ministri. Questo nome ci è stato indicato dal M5s nei giorni scorsi. Abbiamo altresì confermato risolutamente l’esigenza ora di costruire un governo di svolta e discontinuità”, aveva detto il segretario del Pd Nicola Zingaretti al termine delle consultazioni. 
Luigi Di Maio aveva già anticipato l’intesa sulla premiership: “C’è un accordo politico con il Pd per Conte premier. In questi anni il nostro obiettivo è sempre stato cambiare guardando a un progetto per l’Italia di grande respiro che mettesse al centro la persona e i beni essenziali. E di tutto questo Giuseppe Conte è stato un grande interprete”.