LA REGIONE SCARICA TUTTO SU CITTADINI E IMPRESE

"La delibera tanto attesa è arrivata. Il risultato è che Regione Lombardia scarica compiti e responsabilità -che dovrebbe assumersi essa stessa- su cittadini e imprese. Se vuoi farti il test sierologico devi pagare 62 euro e sei positivo, poi, devi fare il tampone, ma anche a questo devi provvedere in autonomia. Non mi sembra serio da parte di Regione affrontare in questo modo la fase 2 né avviarsi verso la fase 3. L'utilizzo dei test e dei tamponi è essenziale per fare uno screening e organizzare il ritorno dei cittadini al lavoro in sicurezza. Ai lombardi servono risposte chiare e non è accettabile che l'assessore Gallera dichiari che i test non devono gravare sulla sanità pubblica. La regione non può lavarsene le mani, la salute dei cittadini è diritto primario e la Regione deve farsene carico".
Così in una nota la segretaria metropolitana del PD Milano Silvia Roggiani.
Antonella Tauro
Ufficio stampa PD Milano

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni