MILANO SLITTA AL 56° POSTO, NELLA PARTE BASSA DELLA CLASSIFICA

Da Riccardo De Corato, capogruppo di FDI AN in Regione Lombardia.

La classifica della qualità della vita in Italia stilata da Italia Oggi e Università la Sapienza vede Milano scendere nella classifica: dalla posizione 49 alla 56, in quella che i calciofili chiamerebbero 'la parte bassa della classifica'. Anche quest'anno l'indagine si snoda attraverso sei aree tematiche (Tenore di vita, Affari e lavoro, Servizi/Ambiente/Salute, Popolazione, Ordine pubblico, Tempo libero) per un totale di 36 indicatori con relative classifiche parziali, di tappa e finali. 
Responsabili  della maglia nera sono affari e lavoro, ambiente, disagio sociale e personale, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero: ed è qui che Milano perde colpi.  Avanti di questo passo, Milano scivolerà ben oltre l'Ogliastra, ossia la città posta appena dopo la nostra alla posizione numero 57.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni