NON C'E' FINE SETTIMANA SENZA ATTI CRIMINALI

Abbiamo ricevuto e in parte pubblichiamo

Come se si trattasse di un bollettino di guerra, anche domenica 20 novembre Milano si è svegliata dovendo commentare un atto criminoso commesso nelle periferie: la ragazza aggredita e rapinata in via Palmanova dimostra coi fatti come rispondere a chi dice che in città i crimini sono in calo. Sarà un grande giorno quello in cui potremo commentare un fine settimana e un sabato notte 'senza' aggressioni, minacce o rapine. Ma temiamo sia un giorno lontano. Come diciamo da mesi, le periferie milanesi sono allo sbando. Nei mesi scorsi, Sala ha scelto di pattugliare il centro e le zone già tradizionalmente più controllate di Milano. E le periferie? ÈÌ lì che si annida il degrado, che il bisogno di sicurezza è crescente, è lì che i trafficanti di uomini sono stati smascherati dai Ros, è lì che si consumano violenze come in via Adriano, in Palmanova e in viale Padova. E invece l'intervento straordinario si è concentrato troppo spesso su vie del centro e zone frequentate dai giovani. Alle periferie di Milano serve qualcosa di più... In campagna elettorale il Sindaco ha chiesto 300 militari, numero di suo insufficiente, e adesso forse ne arriveranno 150. E mentre la sinistra continua a discutere...  la triste realtà batte ogni forma di propaganda. Così Riccardo De Corato, capogruppo di FDI AN in Regione Lombardia.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni