La poesia della notte

2.00 AM

Città. 
Scontento mi aggiro
in una palude di cemento,
cercando.

-------

AGOSTO IMPIEGATIZIO

Ultimi cadaveri sudati al lavoro,
lacrime di pioggia
bagnano la città stanca.

---------

NOSTALGIA

L’estate torrida è finita.

Nell’autunno bagnato
scorre nelle vene il mare d’argento.



Andrea Pietrantoni