FAMILIARES

da Bisestile di Poesia 2016
EDB Edizioni
Antonella Anedda Angioy

FAMILIARES

ai miei genitori, ad Andrea Zanzotto

 

Mi illudo di raccogliere queste vostre

vite, ancora, nonostante gli anni, non compiute

così mi sembrano viste dal basso

mentre vi affacciate a salutarmi un po’ timidi

ancora, un po’ abbracciati tra le ortensie

schierate sul balcone. Dormirete tra poco

cullati dal senza-niente del televisore

che nessun baratro eguaglia

e poi furtivamente in piena notte dimenticando

di spegnere le luci andrete verso il letto per sognare

così mi raccontate l’indomani (e io penso

che bello questo ancora)

di suoni che continuano a ronzare

di sabbie mobili ma secche come in quel

                                                           [ documentario

- visto ieri - di nomadi e altopiani forse in Asia

                                                           [ centrale.