Cerca

Cerca i contenuti nel sito:

Expo: a due mesi dal via, un primo bilancio e una riflessione sul futuro di Milano

Alla vigilia dell'inaugurazione dell'esposizione universale, leggendo i commenti dei lettori sotto gli articoli delle principali giornali online si potevano individuare abbastanza facilmente due grandi fazioni: i cosiddetti “Expottimisti”, secondo i quali l'evento sarebbe stato un successo incredibile, capace di essere la locomotiva in grado di trascinare Milano e l'Italia fuori dalla crisi, e i “No-Expo”, che vedevano nella manifestazione l'emblema del malaffare italiano, ben simboleggiato dagli innumerevoli scandali di natura giudiziaria che lo hanno interessato, predicendo di conseguenza un futuro di sventure e insuccessi.