IL JAZZ CON IL TRIO DI NICOLA ANGELUCCI

Atelier Musicale: il jazz a Milano dal Dopoguerra agli anni Sessanta con il trio di Nicola Angelucci - sabato 9 febbraio alla Camera del Lavoro

Senza tema di smentita si può affermare che il repertorio proposto dal trio del batterista Nicola Angelucci per il nuovo appuntamento dell’Atelier Musicale, in programma sabato 9 febbraio nell’auditorium Di Vittorio della Camera del Lavoro di Milano (ore 17,30; ingresso 10 euro con tessera a 5 euro), è assolutamente unico: per la prima volta, infatti, si riuniscono composizioni di jazzisti italiani operanti nell’area milanese (con l’eccezione di Piero Umiliani, il cui brano però era un cavallo di battaglia del gruppo Basso-Valdambrini). Nato su iniziativa del Museo di Arte Moderna di Mendrisio e oggi proposto in prima italiana, il progetto (che vede la partecipazione di Andrea Dulbecco al vibrafono e Paolo Recchia al sax alto) presenta una serie di composizioni che indagano su una stagione jazzistica di altissimo livello, legata a personalità ben note, alcune ancora in piena attività. 

Nicola Angelucci è una delle nuove realtà della batteria italiana, uno strumentista di estrema duttilità e attenzione timbrica che vanta un gran numero di collaborazioni prestigiose. Andrea Dulbecco è uno dei più completi vibrafonisti della scena internazionale del jazz e un docente di riferimento (insegna al Conservatorio di Milano). 

Anche Paolo Recchia si è dedicato sia agli studi classici sia al jazz, diventando una delle nuove realtà del sassofono italiano. 

Ava Tanin



Programma

Il mondo americano - P. Umiliani: Gassman Blues (1958); O. Valdambrini: Lo struzzo Oscar (1958); E. Volontè: Scotch (1964).

La commedia musicale e la canzone leggera - G. Kramer: Donna (1958); F. Cerri: Tombsambaris (1962); B. De Filippi: Tintarella di luna (1962).

La linea europea del jazz - G. Gaslini: Notturno da “La Notte” (1960); E. Intra: La strada del petrolio (1956); F. D’Andrea: Waiting For M. (1966).

Conduce Maurizio Franco. 

Ingresso: con tessera di socio (5 euro) e abbonamento (80 euro) o biglietto (10 euro). 

Per informazioni: 348-3591215 02-5455428. Mail: secondomaggio@alice.iteury@iol.it

On line: www.secondomaggio.it


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni