IL SANGA LOTTA SEMPRE, VILLAFRANCA NON FA SCONTI E CHIUDE 76-56

27 Ottobre Villafranca di Verona - Un Ponte Casa d'Aste indomito e battagliero ma a tratti un poco impreciso lotta per tre periodi con la 
capolista Villafranca prima di arrendersi nell'ultimo periodo (20-9) 76-56. Zagni 15 punti, in ombra Kostova 3, Gombac a mezzo servizio non
molla mai e fa il suo dovere, Villafranca invece manda 4 ragazze in doppia cifra e vince la gara con esperienza e merito. Nonostante il punteggio finale buone cose da salvare per il Sanga.
Milano, ancora senza Guarneri, parte forte con 4 punti della ex Toffali e una bomba di Zagni, Verona tiene il ritmo e vola 9-7 grazie a Pertile e Dell'Olio. Gombac pareggia dalla linea della carità e dopo una bomba sbagliata di Pertile le milanesi scappano con due canestri di Zagni. Si 
corre tanto e si segna molto sui due fronti, le difese cercano di prendere le misure e quella Sanga, più aggressiva, si carica di falli. Zagni imperversa, Dell'Olio risponde, Giulietti trova una tripla e a 2' dalla fine è 18 pari, poi le venete mettono la quinta e chiudono la prima frazione 25-18. La seconda frazione si apre con un parziale di 7-0 per le padrone di casa e troppi passaggi sbagliati delle ospiti, 
Villafranca ringrazia e va a + 14 (32-18). Le orange si sbloccano dopo tre minuti con una tripla di Visigalli e provano a ricucire e colpiredalla distanza ma le bombe di Quaroni, Visigalli e Toffali non hanno egual fortuna, Zanella invece ci riesce e fa 37-21 quasi a metà periodo. 
A due minuti dalla fine si sblocca anche Kostova ma Alpo macina gioco e con Scarsi e Vespignani scappa di più 42-25. Toffali e Quaroni con una bomba rendono meno amaro il passivo e si va negli spogliatoi con la truppa di coach Pinotti sotto di 12, 42-30, ma con Quaroni e Kostova 
gravate di 3 falli. Al ritorno in campo Ramò cala subito l'asso dalla distanza, risponde subito Zagni e capitan Trianti da 2 punti (-10). 
Pertile si supera e piazza la bomba, Milano non molla mai e continua a lottare. Quaroni segna dalla lunetta, Zagni ancora da 3, Capucci uno in lunetta e le arancio nere sono ancora li, 48-41, grazie ad un parziale di 11-6. Soave chiama subito un time out che porta però benefici a  Capucci che firma da 3 punti il – 4. Ormai si segna solo da 3 e Pertile e Zanella le rispondono quasi subito, veronesi a + 10. L'ultimo tiro del periodo è, manco a dirlo, una tripla di Toffali poco dopo un canestro “normale” di Vespignani. Milanesi ancora in gara a – 9 (56-47). Toffali 
ci prova subito due volte con le prime conclusioni di quarto periodo ma non trova il bersaglio che invece trovano Vespignani (una volta anche da 3) e Scarsi. Giulietti e Kostova cercano di mettere un rammendo andando a segno, Vespignani in palla mette altri punti a referto. Le due squadre si fronteggiano a viso aperto, Villafranca con sicurezza, Milano con grande verve e tenacia e a 3' dalla fine torna a – 10 (66-56) grazie a Gombac e Quaroni. Pertile sente il pericolo e mette altri 5 punti di fila che sanciscono la resa delle ospiti. Le scaligere chiudono 76-56 con una bomba di Dell'Olio e un tiro della top scorer di giornata  Pertile (22).
 
Ufficio Stampa Sanga Milano

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni