Tra le big cade solo la Juve

Roma e Napoli continuano a mandare messaggi importanti a questo campionato, nonostante la scelta di fare un pò di turn over per far rifiatare i titolarissimi in questo turno infrasettimanale.

Dopo la vittoria dell'Inter a Bologna, nell'anticipo di martedì alle 20,45 grazie al ritrovato gol di Icardi, mercoledì sera si sono giocate tutte le altre gare.
L'Atalanta ha battuto per 2-1 in rimonta la Lazio che continua a perdere in trasferta, nonostante abbia chiuso in vantaggio il primo tempo grazie al bellissimo gol di Biglia su calcio di punizione. Nella ripresa il clamoroso autogol di Basta e il gol di Gomez a 4 minuti dalla fine hanno regalato il successo ai bergamaschi che continuano a essere una squadra che in casa fa davvero paura a tutti. 
Ciofani e Sammarco regalando il match salvezza contro il Carpi al Frosinone: inutile il momentaneo pareggio di Marrone. 
Torino-Genoa finisce 3-3 con i gol di Maxi Lopez, Zappacosta e l'autogol di Tachtsidis per i padroni di casa e la doppietta di Laxalt e il gol del bomber Pavoletti per gli ospiti. 
La Fiorentina torna al successo sul campo dell'Hellas Verona grazie all'autogol di Rafa Marquez e alla rete di Kalinic. 
NAPOLI, PALERMO.NELLA FOTO
NAPOLI, PALERMO.NELLA FOTO
Vincono Milan, Napoli e Roma, rispettivamente contro Chievo, Palermo e Udinese: per i rossoneri vittoria di misura con il gol di Antonelli; per i partenopei 2-0 al Palermo con le reti del solito Higuain e dello scalpitante Mertens, entrato al posto di Lorenzo Insigne; i giallorossi battono l'Udinese di Colantuono per 3-1 grazie ai gol di Pjanic, Maicon, nel primo tempo, e di Gervinho e Thereau, per i friulani, nella ripresa.
Juventus battuta al Mapei Stadium per 0-1 grazie alla rete di Sansone al minuto 20 su calcio di punizione. Al 39° la giusta espulsione di Chiellini ha condizionato il match. I campioni in carica possono recriminare un rigore non concesso e un'espulsione mancata ad Acerbi, ma una grande squadra come la Juventus non si può giustificare e attaccare agli errori arbitrali, soprattutto perché non si tratta di una sola partita in cui si è calati, ma è un intero periodo che i giocatori di Max Allegri non riescono a incidere in campionato.  
La Sampdoria ha pareggiato in casa contro l'Empoli per 1-1 nel posticipo di giovedì alle 20,45: a segno Pucciarelli (minuto 59) ed Eder (minuto 67).
La classifica parla chiaro: Roma a 23 punti, a +2 su Napoli, Fiorentina e Inter e a +11 sulla Juventus, che sembrerebbe clamorosamente tagliata fuori dalla corsa scudetto. Il Milan fa dei passetti avanti arrivando a quota 16. Sorpresa Sassuolo che si trova al 5° posto insieme alla Lazio a 18 punti.
Tra i match da seguire con interesse nella prossima giornata (11° turno) consigliamo: il derby di Torino, che si giocherà all'Juventus Stadium; Inter-Roma; Lazio-Milan e l'esordio di Donadoni sulla panchina del Bologna che affronterà in casa l'Atalanta. 
Fabio Amoruso

L'INGLESE CANTANDO

Milano in Giallo

di Albertina Fancetti, Franco Mercoli, Alighiero Nonnis, Mario Pace
EDB Edizioni

Com'è bella Milano

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

L'Osteria degli Orchi

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni