Per miracolo posso negare, non muovermi

Federica Gullotta

Per miracolo posso negare, non muovermi

mi viene concessa una libertà altissima,

mi posso appiattire, ne approfitto

rovina ma più fischio di morte

impotenza più che morte

è troppo buona con me

è troppo dolce