CANILI E GATTILI IN ATTIVITÀ, AL LAVORO ANCHE I TUTOR DELLE COLONIE FELINE

Il messaggio dei Garanti per la tutela degli animali in città Fossati e Gandini. Tutte le informazioni su www.parcocanilemilano.it e sulla pagina Facebook @ParcoCanileMI

“Il periodo di contingente emergenza, dovuto alla diffusione del Coronavirus, sta avendo un impatto inatteso quanto limitante sulla vita di tutti. Molti interventi sono stati previsti a sostegno della popolazione umana e anche degli animali che costituiscono il patrimonio aziendale delle strutture zootecniche. Non possiamo, però, dimenticare gli animali che vivono in città: nelle famiglie, nei rifugi o liberi sul territorio - scrivono in un messaggio i Garanti per la tutela degli animali del Comune di Milano Paola Fossati e Gustavo Gandini. - In particolare, cani e gatti continuano a farci compagnia e tutti, anche quelli che non vivono nelle nostre case, continuano ad avere bisogno di chi si occupa di loro”.
“I canili e i gattili - proseguono i Garanti – non fermano la loro attività, per il benessere degli animali. Sono servizi pubblici essenziali, previsti per legge. L’accoglienza degli animali abbandonati o sequestrati continuerà, nel rispetto delle misure sanitarie adeguate”.
Sul sito www.parcocanilemilano.it e sulla pagina Facebook @ParcoCanileMI sono disponibili tutte le informazioni per il pubblico.

“Dobbiamo continuare ad avere cura anche delle colonie di gatti - riprendono Fossati e Gandini. -  Per questo, non può fermarsi il lavoro dei tutor delle colonie feline, che continueranno a svolgere il servizio di pubblica necessità affidato loro per legge”. 
L’Ufficio del Garante ha predisposto un modulo per i loro spostamenti finalizzati a portare il cibo ai gatti delle colonie di Milano. Le autorità competenti per i controlli terranno conto del servizio essenziale che i tutor svolgono, in adempimento delle leggi nazionali e regionali nonché del Regolamento comunale per la tutela e il benessere degli animali di Milano.

“In attesa che questa emergenza finisca presto - concludono Fossati e Gandini, - tutti insieme vogliamo impegnarci per fare tutto il possibile al fine di garantire la tutela della nostra società, compresi gli animali che vivendo in città ne fanno parte a pieno titolo. Ringraziando di cuore tutti gli operatori e i volontari che, continuando a svolgere il loro lavoro serio e prezioso, garantiscono la vita e il benessere degli animali, confermiamo la nostra costante attenzione all’evolversi degli eventi”.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni