DALLA CINA PURE LE MEDICINE

Da noi scarseggia il farmaco tocilizumab? Ci aiuta la Cina

Nei giorni scorsi abbiamo parlato della cura avviata con successo all'ospedale Cotugno di Napoli.

I medici hanno usato sui pazienti con coronavirus in rianimazione un medicinale di solito usato per la cura dell'artrite reumatoide. Dal nome impronunciabile: tocilizumab.

Di fronte al numero elevato di richieste che arrivano dall'Italia, l'azienda francese che lo produce ha fatto sapere che le scorte sono finite.

Dall'articolo da cui abbiamo preso spunto, comparso su La Repubblica del 28 marzo, non è ben chiaro come sia coinvolta la Cina.

Fatto sta che la Cina ha messo a disposizione, su Roma, circa 3.000 fiale di tocilizumab che ora saranno distribuite agli altri ospedali che ne faranno richiesta per continuare a testare l'efficacia del farmaco.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni