IL MERCATO AGROALIMENTARE DI MILANO

Approvvigionamenti regolari e controlli su merci e personale

Nel rispetto dei provvedimenti emanati con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) del 8 marzo 2020, il Mercato Agroalimentare Milano, principale fonte di approvvigionamento di prodotti alimentari freschi della Città e della Provincia milanese e Lombarda, ha aperto regolarmente la mattina del 09 marzo.

Alle ore 10:00 si sono registrati in totale 3116 ingressi, di cui:

- 1134 Acquirenti professionali 

- 1653 Operatori di mercato

-   258 Trasportatori per la consegna di prodotti  

 

Rispetto a lunedì 02 marzo si è registrato un calo del 2% degli accessi complessivi.


I trasportatori sono in linea con settimana scorsa, la fornitura di prodotti è pertanto regolare.

Il calo di richiesta da parte della ristorazione è compensato da export e GDO.

Si rammenta che, come specificato nel DPCM è garantita la libera trasferibilità di merci su tutto il territorio nazionale.
Si conferma un'intensa attività lavorativa con ampio assortimento di prodotti freschi senza criticità negli approvvigionamenti.

Già dalle scorse settimane Sogemi ha emanato specifiche disposizioni per garantire un elevato livello di controllo degli accessi al mercato e un innalzamento dei presidi igienico sanitari.  

Si rammenta che: 

  • L’accesso al Mercato è consentito esclusivamente attraverso Porta 1 in Via Lombroso e Porta 4 in via Varsavia;
  • Gli esercizi Bar e Ristorante devono osservare quanto previsto dalle disposizioni emanate nel rispetto degli orari di apertura indicati (06:00 - 18:00);
  • Ogni operatore del Mercato è tenuto a osservare regole comportamentali che contribuiscano ad agevolare il funzionamento operativo, la pulizia dei luoghi, la sicurezza igienica e il controllo delle attività. 

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni