L'ITALIA ISOLA IL CORONAVIRUS IN LABORATORIO

L'annuncio del Ministro della Sanità il 2 febbraio

L'equipe di ricerca dell'ospedale Lazzaro Spallanzani, primo presidio in Italia per l'individuazione e il trattamento del virus cinese, è riuscita a isolare il virus in laboratorio.
È il primo successo scientifico di questo tipo al mondo.
Questo procedimento permetterà di capire come è fatto e quali meccanismi utilizza per diffondersi.
La sequenza del virus è già stata depositata nel database internazionale GenBank e nei prossimi giorni sarà a disposizione di tutta la comunità scientifica.
È un primo passo per iniziare a parlare di cure e, sul lungo periodo, di un vaccino.
Nello stesso ospedale è ricoverata la prima coppia di turisti cinesi portatori della malattia. Le loro condizioni sono stabili.
La situazione in Cina parla di 305 vittime e circa 12.000 contagiati.
Intanto è stato ultimato, dopo solo 10 giorni, l'ospedale dedicato unicamente ai malati del virus. Ha 10.000 posti letto e sarà gestito da medici-militari.
Nelle Filippine si registra il primo decesso fuori dal territorio cinese il primo caso di decesso da contagio fuori dalla Cina.
È previsto per il 03 febbraio il rientro da Wuhan di un gruppo di 67 connazionali.
Dopo l'arrivo a Pratica di Mare saranno ospitati al Centro sportivo olimpico dell’Esercito nella cittadella militare della Cecchignola, alle porte di Roma.
Vi resteranno almeno per 15 giorni.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni