LA TRAGEDIA DELLA M4: LE INDAGINI

Prime ipotesi sull'accaduto

Gli investigatori che indagano sulla morte di Raffaele Ielpo, il tecnico morto nel cantiere della M4 stanno vagliando le prime ipotesi sull'accaduto.
Partendo dal fatto che il soffitto crollato era stato realizzato nel 2016, sono 3 le ipotesi da verificare: un errore nelle procedure di costruzione, un difetto nei materiali o le infiltrazioni di acqua dovute alla prossimità della falda.
Per questo sono al lavoro i consulenti nominati dalla procura che, per ora, ha aperto un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti. Nel frattempo, venerdì 17 si è tenuto il primo incontro tra Comune, M4 -ovvero l'azienda che sta realizzando i lavori- e sindacati per arrivare alla definizione di un protocollo sulla sicurezza.
L'auspicio è di arrivare alla firma del documento entro metà febbraio a tutela di tutti i lavoratori impegnati nel cantiere.

ECLISSI

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni