LAGO DI COMO: RIPRENDONO I LAVORI

Dopo mesi di fermo e anni di attesa riparte il progetto di riqualifica

Dopo 32 anni in attesa di un progetto di riqualificazione, grazie alla fase due post coronavirus riprendono i lavori sul lungolago di Como.
Sono previste la realizzazione di paratie di contenimento e la posa della nuova passeggiata pedonale. La fine dei lavori è prevista per l'estate del 2022.
In data odierna, 14 maggio, è stato infatti firmato il contratto tra la Regione e le aziende vincitrici del bando per i lavori.
A
 darne notizia sono stati Massimo Sertori, assessore a enti locali, montagne e piccoli comuni della Regione e Fabrizio Turba, sottosegretario alla Presidenza con delega ai rapporti con il consiglio.
L'inizio lavori, come legge comanda, è previsto 45 giorni dopo la firma del contratto.
Nei giorni precedenti saranno avviate attività preliminari come le verifiche sulle aree di intervento, i sopralluoghi per l’allestimento dei cantieri e i controlli per mettere in sicurezza le operazioni edili.
I lavori avranno un costo totale di 16.1 milioni di euro.
12.6 milioni è il valore del contratto, oltre 400 mila euro sono oneri per la sicurezza.


L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni