NUOVO RECORD PER I NEGOZI IN GALLERIA

La nuova asta per gli spazi tocca la cifra record di sette milioni di euro

Dopo il record di Armani che lo scorso ottobre si è aggiudicato il negozio Tim con quasi due milioni di euro di offerta, si è svolta un'altra asta per l'assegnazione di due spazi. 
Si sono susseguiti una serie di rilanci a più zeri, hanno avuto la meglio Dior con un'offerta che si aggira sui cinque milioni di euro e Fendi con una da due milioni e cinquecento mila euro. 
È il valore più alto da quando il Comune ha deciso di mettere all'incanto gli spazi in galleria oltre a essere un modo per rivedere al rialzo gli affitti e garantirsi entrate molto elevate.
Un articolo comparso su Repubblica il 18 febbraio, ricostruisce come il Comune è arrivato a questa soluzione. La prima asta è stata quella per la ristrutturazione del Pirellino. Se la era aggiudicata la società Coima con un'offerta di 193 milioni di euro. Visto che il modello funzionava, con la giunta Pisapia si è deciso di procedere con l'incanto anche per i negozi in Galleria ogni volta che i contratti di affitto andavano a scadenza. Con il passare degli anni le offerte sono diventate sempre più alte fino ad arrivare al primo record di Prada con un'offerta di quasi cinque milioni di euro.
Nei giorni scorsi il nuovo record di incassi.  

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni