RACCOLTA FONDI PER MEDICI SENZA FRONTIERE

Dal 16 febbraio al 7 marzo è possibile sostenere il progetto "Nati in Emergenza"

Medici Senza Frontiere (MSF) ha deciso di lanciare una raccolta fondi per sostenere il progetto "Nati in emergenza" che aiuta le donne e i bambini nati in zone di guerra o in paesi dove le strutture sanitarie sono inesistenti o inadeguate.

Per questo motivo, giovedì 20 febbraio alle ore 19:00 presso l'Ostello Bello Grande di via Lepetit 33 ci sarà un incontro durante il quale due volontarie di MSF, Ileana Boneschi, ostetrica milanese e Anna Maria Mizzi racconteranno la loro esperienza sul campo proprio per questo progetto.

La serata prevede un aperitivo a 10 euro. La metà del contributo sarà devoluta a sostegno di questa campagna.

È possibile contribuire fino al 7 marzo anche donando 2 euro con SMS da rete mobile, 5 o 10 euro con chiamata da rete fissa al numero 45596, oppure online sul sito www.msf.it/natiemergenza.

I fondi raccolti andranno a favore di 6 progetti: l’ospedale di Khost in Afghanistan, che con 2.000 bambini nati ogni mese è il più prolifico dei centri di MSF, quello di Castor in Repubblica Centrafricana, quello di Mocha in Yemen, il reparto maternità di Mosul Ovest in Iraq, il centro di salute materno-infantile nel campo rifugiati di Shatila in Libano e la clinica pediatrica fuori dal campo per migranti e rifugiati di Moria, sull’isola di Lesbo.

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

L'angelo degli abbandoni

di Giorgio Casalone
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni