RACCOLTA FONDI PER MEDICI SENZA FRONTIERE

Dal 16 febbraio al 7 marzo è possibile sostenere il progetto "Nati in Emergenza"

Medici Senza Frontiere (MSF) ha deciso di lanciare una raccolta fondi per sostenere il progetto "Nati in emergenza" che aiuta le donne e i bambini nati in zone di guerra o in paesi dove le strutture sanitarie sono inesistenti o inadeguate.

Per questo motivo, giovedì 20 febbraio alle ore 19:00 presso l'Ostello Bello Grande di via Lepetit 33 ci sarà un incontro durante il quale due volontarie di MSF, Ileana Boneschi, ostetrica milanese e Anna Maria Mizzi racconteranno la loro esperienza sul campo proprio per questo progetto.

La serata prevede un aperitivo a 10 euro. La metà del contributo sarà devoluta a sostegno di questa campagna.

È possibile contribuire fino al 7 marzo anche donando 2 euro con SMS da rete mobile, 5 o 10 euro con chiamata da rete fissa al numero 45596, oppure online sul sito www.msf.it/natiemergenza.

I fondi raccolti andranno a favore di 6 progetti: l’ospedale di Khost in Afghanistan, che con 2.000 bambini nati ogni mese è il più prolifico dei centri di MSF, quello di Castor in Repubblica Centrafricana, quello di Mocha in Yemen, il reparto maternità di Mosul Ovest in Iraq, il centro di salute materno-infantile nel campo rifugiati di Shatila in Libano e la clinica pediatrica fuori dal campo per migranti e rifugiati di Moria, sull’isola di Lesbo.

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni