SEQUESTRATI 46MILA ADATTATORI PERICOLOSI

Operazione effettuata dal Nucleo Antiabusivismo

Un'operazione congiunta finalizzata al ritiro dal mercato di prodotti pericolosi, si è conclusa con il sequestro penale di 46mila adattatori non a norma e con la denuncia dell'Amministratore unico dell'azienda importatrice per i reati di tentata frode in commercio e immissione nel mercato di prodotti pericolosi.
L'attività è partita da una perquisizione a Milano, in zona Certosa, di un'attività commerciale all'ingrosso, al dettaglio e on line di materiale elettrico, accessori per Pc, stampanti, fotocopiatrici, apparecchiature elettroniche e informatiche.
A seguito di un controllo di conformità di uno specifico prodotto, era stata evidenziata la non rispondenza del prodotto ai requisiti essenziali stabiliti dalla Direttiva europea sulla costruzione a regola d'arte del materiale elettrico a bassa tensione.
L'attività di ricerca è stata poi estesa al Comune di Mezzago, dove sono appunto stati ritrovati e sequestrati i 46mila adattatori ritenuti pericolosi, poiché mancanti di misure tecniche volte a evitare che "le persone e gli animali domestici siano adeguatamente protetti dal pericolo di lesioni fisiche o altri danni che possono derivare da contatti diretti o indiretti".

Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni