SI TORNA A PARLARE DEGLI SCALI FERROVIARI

Riprendono le fila dei progetti a cominciare dallo Scalo Romana

Si torna a parlare della riqualificazione degli scali ferroviari cittadini.
Si ricomincia da Porta Romana, lo spazio che ospiterà il villaggio olimpico in vista dei Giochi del 2026. La scelta dello sviluppatore, termine un po' tecnico che indica chi edificherà l'area, era prevista per questo mese di maggio. In condizioni normali.

Con le complicanze da coronavirus la scelta slitterà a settembre.
Un ritardo accettabile, secondo Pierfrancesco Maran, assessore all'Urbanistica e al Verde che ha sottolineato l'importanza di questi cantieri per la ripresa anche economica di Milano.

Per quanto riguarda gli altri scali ferroviari la situazione è la seguente:

- Scalo Farini: si aspetta l'approvazione del piano attuativo del primo lotto di lavori in direzione via Valtellina;

- Scalo Lambrate: è in corso la gara per l’assegnazione dei lavori.
Il bando si chiude il 5 giugno e ci sarà un vincitore a inizio 2021.


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni