SIRIA: CAMPO PROFUGHI SOTTO ATTACCO

La situazione monitorata da Save the Children

Save the Children ha diffuso la notizia che il campo profughi di Qah nel nord di Idlib, nel nord ovest della Siria, è stato nuovamente attaccato. Qui trovano rifugio circa 800 famiglie in fuga da una guerra che si trascina ormai da 8 anni. Le vittime sono 12 e ben 8 di queste sono bambini dal momento che l'edificio maggiormente danneggiato è una scuola. I bambini che hanno perso la vita, dall'inizio di novembre, sono già 22. A proposito di questo scenario la responsabile per la Siria di Save the Children Sonia Kush ha dichiarato: “I bambini e le famiglie nel campo di Qah hanno dovuto già fuggire da violenze, più volte, e avevano trovato rifugio in un posto che doveva essere sicuro. La paura e lo shock che hanno subito in questo attacco è inimmaginabile. È fondamentale che la popolazione civile, e in particolare i bambini, vengano protetti come spettatori innocenti di una guerra che hanno solo subito”.

adv