CURIOSITÀ E ALTRO

- LInee guida per la scuola. 

Ormai la scuola riparte dal 14 settembre.  Le linee guida sono state approvate dal Governo con l'accordo della Conferenza Stato-Regioni. Vengono previste le modalità molto circostanziate e differenziate secondo gli ordini scolastici: per i bambini fino a 6 anni nessun distanziamento, gruppi fissi con insegnanti fissi e riconosciuti con visiera trasparente; per gli alunni di età  superiore Ingresso  a scuola scaglionando gli orari, distanza di sicurezza di 1 metro, ma da bocca a bocca, la didattica in aula per circa 18 alunni, considerando la dimensione tipo delle aule scolastiche, per il resto della classe reperire altri edifici, attuare per tutti gli alunni la   didattica modulare e movimentata all'interno dello stesso istituto. 

L'applicazione  di queste linee guida  dovrebbe riguardare  per lo più i Comuni e gli organi collegiali scolastici. Lavoro sicuramente difficile da portare avanti. Intanto  il  Governo stanzia in  più 1 miliardo di euro a beneficio del settore, oltre ai 4,6 già  stanziati.



- Dal 1 luglio apertura delle frontiere dell'Unione europea. 

 È stato deciso di aprire i confini esterni a una quindicina di Paesi, tra cui Cina a certe condizioni. Nella lista non compaionono gli USA, così che mancheranno in Europa i 15 milioni di turisti americani che approdano ogni anno nel nostro continente.


- L'uso improprio delle mascherine e dei guanti 

Questo non è  solo  un rischio per la salute pubblica, ma una minaccia per l'ambiente, specie per quello marino. Si sono accorti di questo danno all' ecosistema nella città inglese di Brighton, dove il problema è particolarmente grave e preoccupante e si aggiunge al correlato problema di tonnellate di plastica accumulate ogni settimana nelle profondità marine.


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni