ORTO SUL BALCONE: UNA CRESCITA MAI VISTA

Complice "io resto a casa", molte persone hanno scoperto di avere il pollice verde

Il sito di Rainews di oggi, 18 aprile, riporta il risultato di un sondaggio condotto da Coldiretti sulla passione degli italiani per il giardinaggio. Complice il periodo di isolamento forzato, la percentuale degli appassionati sfiora il 62% e non comprende solo chi coltiva piante e fiori ma anche chi realizza orti casalinghi.
Non occorre, riferisce Coldiretti, disporre di uno spazio grande. È possibile sviluppare le coltivazioni in verticale o in piccoli vasi in modo da sfruttare lo spazio a disposizione.

Per chi è già esperto, la disponibilità di semi permette di variare di la produzione con

pomodori, zucchine, lattuga, basilico, rosmarino, salvia, timo e mentuccia.

Per i meno esperti, sono in vendita piccole piantine che necessitano solo di essere trapiantate. Si consiglia, in questo caso, di cominciare con l'insalata. È una pianta semplice da coltivare e garantisce il raccolto dopo 40 giorni con un investimento contenuto.

Esistono poi specie nane realizzate apposta per crescere in spazi ridotti.

Altri elementi da considerare per la realizzazione dell'orto in miniatura sono:

- l'esposizione del balcone per avere una buona dose di luce e calore;

- il terriccio che deve essere ricco di nutrienti e trattenere l'acqua senza creare ristagno;

- la rinuncia agli antiparassitari a favore di reti anti-insetto o di tessuto non tessuto.

Si raccomanda perfino di togliere manualmente gli insetti nocivi.


Come si dice SCUOLA?

di Renata Freccero

STIRPE DI DONNE

di Albertina Fancetti
EDB Edizioni

EUCRAZIA - Il buon Governo

di Pietro Giuliano Pozzati
EDB Edizioni